Approvato lo schema di Bilancio 2017

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PROVINCIA – Lo schema di Bilancio 2017 della Provincia è stato varato oggi con decreto del presidente D’Erasmo avviando così l’iter previsto di approvazione dell’importante documento contabile che si concluderà entro il 20 novembre. Si tratta di un Bilancio che punta con decisione sull’aumento della sicurezza di scuole, strade e infrastrutture con un’attenzione particolare anche all’ambiente e allo sviluppo coniugando insieme il risanamento dei conti con l’esercizio delle funzioni fondamentali assegnate dalla Legge Delrio.

Il Bilancio 2017 è in linea con i parametri del piano di riequilibrio finanziario contando sulle risorse derivanti dall’alienazione all’Invimit di Palazzo Catenacci di C.so Mazzini, l’azione straordinaria di recupero di entrate e crediti precedenti per oltre 7 milioni di euro, contributi importanti della Regione che ha mostrato grande attenzione e sensibilità verso la Provincia e l’assegnazione delle risorse statali disponibili grazie al Decreto Legge 50/2012 e al cosiddetto Decreto “Mezzogiorno” 91/2017.

“Con questo atto fondamentale per il miglioramento dei servizi e per la vita dell’Ente e del territorio – spiega il Presidente Paolo D’Erasmo – proseguiamo con determinazione sul percorso virtuoso della diminuzione del deficit assicurando, nel contempo, investimenti prioritari sull’edilizia scolastica con la verifica della vulnerabilità sismica dei plessi di competenza per individuare le eventuali opere di adeguamento e miglioramento sismico necessarie. Già entro Natale partiranno i primi cantieri per il progetto sicurezza scuole. In primo piano anche la viabilità con risorse per la manutenzione ordinaria e straordinaria attraverso azioni di qualità come la verifica di tutti i ponti presenti nel sistema della mobilità locale, un monitoraggio destinato a rafforzare ulteriormente l’efficienza delle strutture. Non mancheranno inoltre fondi per indagini sull’assetto idro-geologico, il potenziamento del piano neve e per interventi nel settore ambiente con controlli mirati sulla qualità dell’aria e del suolo e le azioni dei Centri di Educazione Ambientale. Ci sarà anche spazio per iniziative con l’Anpi in qualità di Provincia insignita della Medaglia d’oro al Valor Militare e le progettualità verso il territorio con la Biblioteca Provinciale di Storia Contemporanea “Ugo Toria””.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *