San Benedetto, il grazie delle cooperative che hanno aiutato i piccoli terremotati

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovedì 19 ottobre, nell’aula consiliare del comune di San Benedetto del Tronto, l’assessore alle politiche sociali Emanuela Carboni ha incontrato il presidente della cooperativa Cooss Marche Amedeo Duranti, il presidente della cooperativa Gulliver Massimo Ascari e dell’associazione Centro Studi Simbiosofia Claudia Battistoni.

L’incontro ha rappresentato il momento conclusivo della collaborazione sinergica tra Ente Pubblico e privato sociale grazie alla quale è stato possibile realizzare interventi tesi a restituire ore di gioco e sorrisi ai bambini vittime del sisma che ha colpito il centro Italia, ospitati presso strutture ricettive del territorio comunale da dicembre 2016 a giugno 2017.

Nel suo saluto, l’assessore Carboni ha ricordato che quest’azione sinergica tra pubblico, privato sociale e volontariato è stato lo strumento essenziale per far guadagnare alla Città di San Benedetto, per unanime riconoscimento, il plauso delle istituzioni per l’attenzione e la delicatezza con cui sono stati accolte ed ospitate le persone colpite dalla sciagura del terremoto. Carboni ha ribadito che quest’attenzione sarà mantenuta intatta anche per quelle persone che, a distanza di oltre un anno, continuano ad alloggiare in strutture ricettive o hanno trovato autonoma sistemazione in città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *