San Benedetto, presentazione del libro “Tassopolis – tasse, imposte ed impostori nella storia”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Antonio Morelli, Ufficiale della Guardia di Finanza attualmente residente a Roma, ha scelto San Benedetto del Tronto per presentare in anteprima nazionale il suo libro di esordio: “Tassopolis – tasse, imposte ed impostori nella storia” (Pietro Macchione Editore).
L’evento si terrà sabato 2 settembre, alle 18.30 nella prestigiosa cornice della Palazzina Azzurra.
“Nonostante da oltre 30 anni, per motivi di servizio, viva altrove, il legame che ho con la mia San Benedetto, città in cui sono nato, è tutt’ora fortissimo” confida l’autore che, sorridendo, aggiunge “c’è anche un’altra ragione che mi ha spinto a scegliere quella che considero “casa” come prima tappa di presentazione del mio libro: il ruolo storico che i marchigiani hanno ricoperto all’epoca di Papa Sisto V quando, come ricorda un famoso detto popolare, erano stati scelti come temuti ma corretti esattori delle imposte”.
Anche di loro si parla in “Tassopolis – tasse, imposte ed impostori nella storia”, che racconta come l’imposizione fiscale sia stata, sin dall’antichità, una delle componenti più influenti sulle sorti di popoli e governi. Partendo dall’analisi dei sistemi di tassazione più antichi ed attraverso vicende e personaggi storici, leggende e curiosi aneddoti, questo saggio propone un viaggio originale ed ironico che conduce all’Italia di oggi, tra paradisi fiscali, federalismo e interessanti suggestioni.
Una divertente e innovativa rilettura del tema delle tasse da una diversa prospettiva, che fornisce al lettore tanti, interessanti spunti per riflettere su uno degli argomenti forse più popolari, attuali e discussi di sempre.
L’appuntamento si inserisce nell’ambito della iniziativa “Incontri con gli autori”, nata dalla collaborazione tra l’Amministrazione Comunale di San Benedetto del Tronto, l’Associazione Culturale “I Luoghi della scrittura” e la libreria “Bibliofila”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *