Ad un anno del terremoto: oggi a Comunanza la consegna del “taxi sanitario”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DIOCESI – Padre Valerio della delegazione caritas della Calabria con Chiara, ormai da qualche mese presente in paese, Andrea e Laura della caritas regionale, Lorenzo, Stefania, Edoardo e Marco del servizio civile di S. Benedetto si sono uniti alla popolazione di Montemonaco per celebrare l’Eucaristia ad un anno dal terremoto e far sentire a questa gente la vicinanza della Chiesa.

La celebrazione in onore di S. Bartolomeo, patrono di Foce, è presieduta da P. Valerio e concelebrata dal parroco don Dino e da don Luca  incaricato di casa Gioiosa.

Il canto, la preghiera, le parole della Scrittura e dei presbiteri fanno pensare a come al sofferenza è capace di sprigionare l’amore come scriveva Giovanni Paolo II nella Salvifici Doloris.

Prima di tornare a casa viene proiettato il video “Un passo in più” presentato da Andrea e conclusosi con la testimonianza di Gaetano.

Oggi, venerdì 25 agosto a Comunanza ci sarà un incontro di preghiera alle ore 21.00 presso l’oratorio, la proiezione del video “Un passo in più”  e la consegna da parte di don Andrea Laregina di caritas italiana di sorta di ‘taxi sanitario’ che servirà per accompagnare gli anziani per eventuali visite mediche.

E’ uno dei diversi progetti sostenuti dalla caritas a seguito della mappatura che si sta facendo nella zona. Finora sono stati finanziati progetti per un totale di Euro 78,250 che si aggiungono a quelli sostenuti nel 2016/17.

La Caritas diocesana ha versato a Caritas italiana Euro 50,273.77 raccolti nella parrocchie nella giornata della colletta indetta dalla CEI il 18 settembre 2016.
Il Vescovo ha versato per conto di Caritas italiana alla Caritas diocesana un primo acconto di Euro 10.000,00. Nelle parrocchie poi sono stati raccolti euro 3.523,16 per l’Avvento 2016 ed euro 10.753,00 per la quaresima 2016. Sempre nel 2016 a fronte di situazioni di emergenza la Caritas diocesana ha distribuito ad alcune famiglie e comunità colpite dal sisma  Euro 15.130,00. Nel 2017 il Vescovo ha versato sempre dal fondo di Caritas italiana euro 20.000,00 e  la diocesi di Urbino euro 11.000,00 destinate alla tenda di Cossignano per la quale abbiamo versato euro 4.027,00, presi dalla raccolta delle nostre parrocchie.
Nella quaresima di carità 2017 sono stati raccolti Euro 7.925,65 finalizzati a progetti presentati dalle comunità colpite dal sisma.
Nel 2017 sono stati spesi euro 19.713,80 per venire incontro ad alcune necessità di famiglie e comunità colpite dal sisma.
La diocesi di Cesena ha versato Euro 34.000 utilizzati per un progetto per i ragazzi e giovani dei paesi colpiti dal Sisma e per un pulmino che sarà a disposizione della pastorale giovanile dell’entroterra e delle case per campi scuola.
Altri interventi sono stati fatti personalmente dal Vescovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *