Montemonaco, Force, Comunanza, Rotella e Cossignano, continua il lavoro di mappatura nei territori diocesani colpiti dal sisma

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DIOCESI- Continua il lavoro di mappatura nei territori diocesani colpiti dal sisma. Montemonaco, Force, Comunanza, Rotella e Cossignano sono i comuni del “cratere” presenti nella nostra diocesi. L’obbiettivo principale della mappatura è quello di ascoltare e cercare di leggere le esigenze del territorio. Un lavoro complesso che merita di essere affrontato per il rilancio socio-pastorale delle comunità.

La scorsa settimana, si è unito al gruppo dei mappatori, Mons. Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana. Accompagnato dal Direttore Caritas diocesano don Gianni Croci, Mons. Soddu, ha visitato alcune zone terremotate della nostra diocesi, per conoscere la situazione territoriale e portare la solidarietà di tutta la Caritas Italiana.

La rete Caritas si è mossa immediatamente, continuando a sostenere le comunità senza sosta. Con l’occhio puntato non solo all’emergenza, ma agli interventi di medio e lungo periodo per affiancare la ricostruzione dei luoghi colpiti. Infatti, grazie al sostegno economico di caritas Italiana, verranno finanziati alcuni progetti volti a sostenere le aziende e le attività locali danneggiate dal terremoto.

Dopo la visita  di don Francesco Soddu, si è fatto il punto della situazione con il gruppo della mappatura e i delegati della Caritas Calabria. La popolazione colpita sta reagendo con un atteggiamento di fiducia nella rete della solidarietà. In particolare la rete della carità in Italia, si è sempre mobilitata, riuscendo a coordinarsi e a dare spazio e voce a un’ampia generosità e buona volontà, tuttavia è necessario uno sforzo maggiore per ricompattare le comunità. Una missione delicata ma non impossibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *