Papa Francesco: messaggio a Congresso su “Laudato si’ e le grandi città”, “rispetto, responsabilità e relazione”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“Rispetto, responsabilità e relazione”: sono le tre “r” che consentono di affrontare “gli imperativi più essenziali della nostra convivenza”. Lo scrive il Papa, nel messaggio inviato ai partecipanti al Congresso internazionale “Laudato si’ e le grandi città”, in corso a Città del Messico fino al 15 luglio. “Il rispetto è l’atteggiamento fondamentale che l’uomo deve tenere con la creazione”, scrive Francesco nel testo in spagnolo, in cui si sofferma sull’importanza dell’acqua, “diritto fondamentale” che “tutta la società deve garantire”, come garanzia per le future generazioni. “Non possiamo rimanere con le braccia incrociate, quando avertiamo una grave compromissione della qualità dell’aria o l’aumento della produzione di residui che non sono adeguatamente trattati”, l’appello di Francesco, che esorta ad esercitare una “responsabilità attiva” nei confronti della tutela dell’ambiente, in modo da “favorire la creazione di una casa più abitabile e salutare”. Infine, “la crescente mancanza i relazione”, tipica delle  nostre città, ma anche delle zone rurali. “La mancanza di radici e l’isolamento di alcune persone sono forme di povertà, che possono degenerare in gesti di violenza e di ingiustizia”, il grido d’allarme del Papa, secondo il quale “è importante che la società lavori congiuntamente in ambito politico, educativo e religioso per creare relazioni umane più calde, che rompano i muri che isolano ed emarginano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *