Tanti auguri don Alfredo per il ventesimo anniversario sacerdotale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

di Patrizia Neroni

ACQUAVIVA PICENA – In occasione del ventesimo anniversario di ordinazione presbiteriale di don Alfredo Rosati, parroco di Acquaviva Picena, tutta la comunità acquavivana esprime sinceri auguri e ringrazia don Alfredo per il suo fedele servizio nella parrocchia. “Don Alfredo, sono passati già venti anni da quel 21 giugno 1997 quando l’allora vescovo della diocesi di San Benedetto del Tronto-Ripatransone- Montalto, Sua Eccellenza Mons. Gervasio Gestori, ti ha ordinato sacerdote. Quanti ricordi don Alfrè……Alcuni belli e altri meno. Qualcuno di importante mancava quel giorno, mentre tu facevi quell’importante e grande passo….. Ma lui sicuramente era vicino al Signore e insieme a Lui ti guardava fiero rispondere il tuo “Sì”. Da lì in poi ti avrà sicuramente guidato e sostenuto tutti i giorni. Quante persone, quante Messe, quante preghiere, quanta Misericordia di Dio riversata sui peccatori attraverso la Riconciliazione sacramentale, quanta carità, quanto servizio in questi venti anni. Voi preti non siete perfetti, indubbio, ma immagina don Alfredo un mondo senza sacerdoti… Tutta un’altra storia…. Oggi sicuramente la tua mente ripercorrerà velocemente questi venti anni, partendo dall’inizio quando cominciavi a seminare speranza, amore e fiducia con l’entusiasmo giovane di chi sa gettarsi senza riserve tra le braccia del Signore. Poi ripenserai agli anni in cui è cresciuta la tua pazienza e la tua prudenza nell’affrontare la vita senza mai distogliere lo sguardo dal crocifisso e poi ripenserai ai primi frutti che stai raccogliendo ora e che sono il risultato di tanto lavoro e servizio. Noi ti auguriamo di mantenerti sempre giovane anche quando gli anni cominceranno a pesare, ti auguriamo di confidare sempre nel Signore anche se, come ci ripeti sempre, “le Tue vie Signore non sono le nostre vie”, ti auguriamo di “crescere” ancora nella fede e di poter continuare a tagliare tanti altri traguardi”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *