“Piceno d’autore” sbarca a Monteprandone con Cacciari, Colombo e Schiavone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Paola Travaglini

MONTEPRANDONE – Nella splendida cornice del Residence Borgo Mare tra le colline Monteprandonesi, si è svolta la conferenza Piceno D’autore giunto ormai alla sua VIII edizione.
“Piceno d’autore”, è un festival letterario che prenderà via il 3 e finirà il 18 luglio e che quest’anno è rinnovato sia nella forma che nei luoghi .
“La declinazione dei luoghi della scrittura, è avvenuta ,in qualche modo a Monteprandone, attraverso l’utilizzo di spazi nuovi, inediti. Per questa manifestazione, in particolare ,le serate si svolgeranno presso il Parco della Conoscenza di Centobuchi,almeno per quanto riguarda il primo appuntamento – ha dichiarato il sindaco Stefano Stracci – Ci saranno inoltre quattro iniziative nel centro storico ,nella piazza San Giacomo, situata di fronte la chiesa San Niccolò e poi il festival si sposterà nella sezione più delegata all’editoria ,nella Villa Nicolai, anche per far conoscere questo gioiello che è patrimonio storico del comune della nostra comunità . Un ringraziamento speciale a Renzo Ruffini, titolare di questo meravigliosa struttura Borgo da Mare che, oltre ad ospitarci fa da sponsor importante .
Enzo è stato uno dei primi ad aderire alla proposta dell’amministrazione,che ha voluto che questa rassegna ,fosse sostenuta dal Ministero dei Beni Culturali attraverso il sistema dell’Art Bonus.
Tutti i mecenati ,che hanno voluto sostenere questa manifestazione hanno potuto beneficiare del bonus fiscale che è garantito dall’Art Bonus nella misura del 65% ,Enzo ha aderito a questo nostro invito ,ed è un nostro sponsor e sostenitore” .
A prendere poi parola è stato Mimmo Minuto, presidente dei Luoghi della scrittura ed ideatore di questa rassegna.
”Ringraziato i due consiglieri dell’associazione Mimma Tranquilli  e l’avvocato Venieri , l’amministrazione comunale in particolare il  sindaco ,e tutto il suo staff. E’ la prima volta in 36 anni, che hanno risposto ad una proposta in cui si chiedeva di fare questo progetto .Un ringraziamento particolare al sindaco che si è adoperato mettendosi all’opera  e spero che questo evento sia il primo di una lunga serie.
Il festival si divide in due sezioni: una riguarda la parte  tematica (quest’anno molto importante è la parte monografica  perchè riguarda il diritto nel genere).e l’altra  l’universo Editoriale . La parte monografica,sarà inaugurata il 3 luglio da Massimo Cacciari a cui sarà affidato il compito di fare da apripista grazie alla sua straordinaria autorevolezza. La propulsione toccherà il tema “La Giustizia in nome del Popolo”, coordinata da Silvio Venieri; il ritrovo è presso il Parco della Conoscenza di Centobuchi alle ore 21.30 .
” Le tappe successive ,si incentreranno su libri di recente pubblicazione da parte di personalità che fanno parte del mondo del diritto sotto vari profili,”-ha dichiarato l’Avv. Venieri – Il  4 luglio , in Piazza San Giacomo , nel centro storico  sarà la volta di Gherardo Colombo con “La Giustizia non è mia .Dialogo tra due magistrati in perenne disaccordo “; coordina Aldo Manfredi. Il 10, Sabino Cassese presenterà “La Democrazia e i suoi limiti “ coordina Francesco Petrelli ,l’ 11 Raffaele Guariniello con “La Giustizia non è un sogno “ ,il 12 Aldo Schiavone con “Ius,L’invenzione del diritto in Occidente “coordinatrice Maria Rita Bartolomei”.
Gli incontri, sono accreditati dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ascoli Piceno ai fini della formazione professionale. La parte dell’Universo Editoriale,si terrà presso la villa Nicolai ed inizierà il 16 con l’assegnazione del “Premio Nazionale all’Editor “a Maria Grazia Mazzitelli ,direttrice editoriale della Salani Editore .Presente Bruno Tognolini ,autore di “Il giardino di Musi eterni “.
Il 17 luglio  ci  sarà l’ Assegnazione “Premio Giovane Promessa della letteratura italiana “ che andrà ad Elisa Luvarà ,autrice di “Un albero al Contrario”; a coordinare Adelia Micozzi e Sonia Loffreda.
La serata  conclusiva sarà il 18 luglio con l’assegnazione del “Riconoscimento alla Casa Editrice” alla Giunti Editore con l’intervento di Alida Daniele ,editor della narrativa italiana e straniera della Giunti Editore .Sarà presente Silvia Ballestra , scrittrice di “Vicini alla terra “; coordina Roberto Ippolito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *