- L'Ancora Online - http://www.ancoraonline.it -

Ue: stop alle tariffe di roaming. “Scopo dell’Unione è avvicinare le popolazioni e facilitare la vita delle persone”

STRASBURGO – “Lo scopo dell’Unione europea è avvicinare le popolazioni e facilitare la vita delle persone. L’abolizione delle tariffe di roaming è un vero successo europeo”. Le tre istituzioni europee sottolineano, in una nota comune, la notizia dell’abolizione, da ieri, delle tariffe per l’uso degli smartphone (telefonate, internet) dall’estero. Le firma in calce al testo sono del presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, del presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, e del primo ministro maltese Joseph Muscat a nome della presidenza maltese del Consiglio dell’Unione europea. “D’ora in poi i cittadini che viaggiano nell’Ue potranno chiamare, inviare messaggi e connettersi con i loro dispositivi mobili allo stesso prezzo che pagano nel loro Paese di origine. L’abolizione delle tariffe di roaming è uno dei successi principali e più tangibili dell’Ue”. Negli ultimi 10 anni “le nostre istituzioni hanno collaborato assiduamente per ovviare a questa carenza del mercato. Ogni volta che un cittadino europeo attraversava una frontiera dell’Ue, per lavoro, studio o vacanza o solo per un giorno, doveva contenersi nell’utilizzo del telefono cellulare per evitare di ricevere una bolletta salata una volta rientrato a casa. Le tariffe di roaming saranno ora un ricordo del passato”. “Da oggi infatti gli utenti potranno restare connessi mentre viaggiano nell’Ue allo stesso prezzo pagato a casa”.