Venezuela: i vescovi andranno dal Papa, “esporremo grave situazione Paese”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“L’incontro servirà ad esporre a Papa Francesco, a viva voce, la grave situazione che viviamo in Venezuela”: è questo lo scopo dell’incontro che i vescovi venezuelani avranno con il Papa l’8 giugno, come annunciato dalla Sala Stampa vaticana. Incontreranno il Papa mons. Diego Padrón, presidente de la Cev; mons. José Luis Azuaje, primo vicepresidente della Cev; mons. Mario Moronta, secondo vicepresidente della Cev; mons. Víctor Hugo Basabe, segretario generale, e i cardinali Jorge Urosa Savino e Baltazar Porras, presidenti onorari. Una situazione, “già conosciuta dal Papa tramite la nunziatura apostolica – scrivono i vescovi in una nota diffusa sui social – . Sarà anche una opportunità per l’episcopato venezuelano di parlare con Papa Francesco in maniera dettagliata sulla crisi in cui è immerso il Paese”  e “una occasione per esprimere legami di solidarietà e ringraziare Papa Francesco per le sue preghiere, la sua vicinanza e preoccupazione”.  I vescovi ricordano il messaggio che il Papa ha inviato loro lo scorso 5 maggio e l’ultimo comunicato della Cev, del 18 maggio scorso, in cui i vescovi chiedono il rispetto della Costituzione (no ad una nuova assemblea costituente) e l’indizione di elezioni per risolvere la crisi. Ricordano che il popolo venezuelano chiede il rispetto di alcuni condizioni: “apertura di una canale umanitario, elezioni generali, rilascio dei prigionieri politici e rispetto dell’Assemblea nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *