San Benedetto del Tronto: ultime puntate di “Favole a Merenda”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il successo della tanto gradita puntata inaugurale del mese di maggio di “Favole a merenda” di mercoledì 10 maggio scorso, che ha festeggiato le mamme e le nonne ospiti del centro sociale Primavera di via Piemonte, i festeggiamenti, sempre in onore delle mamme e delle nonne continuano con “Favole a merenda in trasferta” presso lo stesso centro per la gioia di grandi e piccini, oramai affezionati frequentatori, come da programma del cartellone “Maggio è mamma”.

Ancora in programma, altre due puntate, sempre con l’accompagnamento musicale dal vivo, curato dall’insegnante di musica Marco Re e l’immancabile momento della merenda, offerta dalla cooperativa “La Picena”: mercoledì 24 maggio la lettura animata con Mary Poppins e le sue pillole di saggezza con la lettura “Grazie” e mercoledì 31 maggio, la lettura della favola di Pinocchio con l’animazione straordinaria di Mamma Fata Turchina e del suo bambino-burattino Pinocchio.

Per quest’ultima puntata ci sarà la collaborazione straordinaria dei ragazzi del Centro Cediser, coordinati dalla referente artistica Cristina Sabatini per la presentazione dei manufatti realizzati sul tema della favola di Pinocchio.

Si sperimenterà per la prima volta “un laboratorio nel laboratorio”, ovvero gli stessi ragazzi del Cediser si offriranno in qualità di tutor dei bambini presenti per un laboratorio sul disegno che si svolgerà nell’appena inaugurato spazio per bambini, genitori e nonni “Batti il 5!”.

Dal prossimo mese di novembre “Favole a merenda” ripartirà stabilmente presso il centro sociale “Primavera” di via Piemonte.

Si ricorda che la partecipazione è gratuita ed è rivolta ai bambini in età frequentanti la scuola dell’infanzia accompagnati da un adulto di riferimento.

Per partecipare è necessario iscriversi telefonicamente al n. 0735-794576 (Ufficio Servizi per l’Infanzia-Settore Politiche Sociali-Comune di San Benedetto del Tronto).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *