I Teatri del Sacro: la V edizione al via il 4 giugno ad Ascoli Piceno

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ASCOLI PICENOSi aprirà il 4 giugno, ad Ascoli Piceno, la quinta edizione de “I Teatri del Sacro”. Saranno diciannove gli spettacoli in prima nazionale assoluta, a ingresso gratuito. Tra le novità della quinta edizione spicca la scelta di organizzare il Festival ad Ascoli Piceno.

Tra gli artisti in scena da segnalare “Le Belle Bandiere” di Elena Bucci e Marco Sgrosso con un lavoro sul “Paradiso Perduto” di Milton (6 giugno), la compagnia di danza “Abbondanza/Bertoni” con una coreografia ispirata alla figura dell’Arcangelo Gabriele (9 giugno), Maurizio Donadoni alle prese col “Secretum” di Petrarca (5 giugno), le giovani compagnie “Maniaci d’Amore” (10 giugno) e “Vuccirìa Teatro” (7 giugno) in scena con due drammaturgie originali e Giovanni Scifoni (10 giugno), . E ancora: “I primi cinquant’anni di Walter Leonardi (10 giugno), il rito dell’“affruntata” raccontato da Laura Magni (5 giugno), Roberto Anglisani con un testo su Giobbe a firma di Francesco Niccolini (7 giugno), la “fidelity card” miracolosa di Nella Tirante (6 giugno), la musica del Piccolo canto di resurrezione (9 giugno), L’Angelo caduto tra i burattini di Erbamatta (11 giugno), il “Martin Lutero” della compagnia “Il ServoMuto” (9 giugno) e la danza leggera e poetica di Cie Twain con “Little Something” (11 giugno). Appuntamento speciale con “La festa d’Ognissanti”, spettacolo itinerante che condurrà gli spettatori in un viaggio nei secoli tra santi, martiri e miracoli e che sarà un’anteprima del Festival domenica 4 giugno.
Giovedì 8 giugno uno speciale spazio dedicato al teatro sociale con “Questo è il mio nome” del Teatro dell’Orsa, vincitore del bando Migrarti, Alessandro Berti con “Leila2 della Tempesta per il progetto “Fedi in gioco” e “Il processo”, esito finale del laboratorio di non professionisti a cura di Minimo Teatro. Mentre l’11 giugno andrà in scena la restituzione finale del laboratorio tra danza e teatro “Familia, Familiae” a cura della compagnia Sonenalè.
“I Teatri del Sacro” è  un’iniziativa di Federgat in collaborazione con Acec, Fondazione comunicazione e cultura, Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei, con il sostegno del Mibact. La manifestazione si concluderà l’11 giugno.

Info: http://www.iteatridelsacro.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *