Una delegazione dal Timor Est sarà presente a Fatima

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Zenit

Alle celebrazioni del 100° anniversario della prima apparizione della Madonna a Fatima parteciperà anche un gruppo di oltre 40 pellegrini provenienti dal Timor Est. Come ha sottolineato il vescovo di Dili, monsignor Virgilio do Carmo da Silva, la Vergine di Fatima gioca un ruolo importante nella spiritualità dei suoi concittadini, e questo ancora prima dell’indipendenza del Paese nel maggio del 2002.

“La loro partecipazione alle celebrazioni del 100° anniversario rivela lo stretto legame tra Timor Est e il Portogallo”, ha detto il vescovo, come ha riferito l’agenzia UCANews.

Timor-Leste, come si chiama ufficialmente il Paese formato principalmente dalla metà orientale dell’isola di Timor, è stato infatti fino al 1975, prima dell’occupazione e annessione da parte dell’Indonesia, una colonia portoghese. Accanto al Tetum (una lingua maleo-polinesiana), il portoghese è infatti la seconda lingua ufficiale del Paese.

Per celebrare l’indipendenza, avvenuta il 20 maggio 2002, una statua della Vergine fu spedita dal santuario di Fatima alla capitale Dili e il Paese venne consacrato alla Madonna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *