Montelparo e la bellezza del Santuario Agreste di Santa Maria in Camurano che rivive attraverso il battesimo di Gioele

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Giuseppe Mariucci

MONTELPARO – Nessuno, nella contrada, ricorda un evento del genere. Forse da secoli non accadeva!

Domenica 23 aprile 2017, nel Santuario Agreste di Santa Maria in Camurano sito a due chilometri dal centro abitato di Montelparo, si è celebrato il rito del Battesimo!

Per la perdurante inagibilità di tutte le chiese di Montelparo, messe in sicurezza, ma non funzionali, il Priore Parroco ha pensato, con un’illuminata intuizione, di celebrare il battesimo del piccolo Gioele Piermarini nella Chiesa di Santa Maria!

E non stiamo parlando di una Chiesa qualsiasi!

Si tratta di un monumento storico, una delle chiese rurali più rare e importanti delle Marche, ma non solo! La chiesa di Santa Maria in Camurano apparteneva, infatti, al Convento dei Francescani (l’insediamento fu soppresso da Papa Urbano VIII nel 1638), con affreschi del XV° e XVI° secolo. La sua esistenza è testimoniata fin dal 1259. Essa è di tipica struttura architettonica francescana, consistente in una nicchia votiva affrescata nel XIV° secolo (particolari sono gli affreschi di recente restaurati!), racchiusa e protetta da una chiesa datata 1545. Ai giorni nostri è soprattutto nota per la festa che qui si celebra nei primi giorni di settembre in coincidenza con la ricorrenza della Natività della Beata Vergine Maria (8 settembre) e per la nutrita frequenza serale di fedeli (rosario e messa) durante tutto il mese Mariano.

Gioele, bellissimo e curiosissimo di tutto ciò che gli accadeva intorno, ha ricevuto il Sacramento del Battesimo per mano del Priore-Parroco di San Michele Arcangelo Padre Agostino Maiolini, per la felicità della mamma, Mary Tidei, e del babbo Marco Piermarini. Emozionatissimi (e non poteva essere diversamente!) erano i nonni materni, Ivana e Romoletto, e quelli paterni, Ginevra e Pietro!

I nonni Ivana e Romoletto vivono da sempre in questa bellissima contrada montelparese e qui ha vissuto la mamma Mary fino al matrimonio! Era loro vivissimo desiderio poter amministrare questo fondamentale Sacramento in quel gioiello di Monumento Mariano che considerano da sempre quasi una loro “cosa” abituati, come sono, a conviverci giornalmente, collaborare per la sua manutenzione e frequentarla quando è in funzione!

In un’atmosfera di per se gioiosa e di grande festa, molto ha contribuito la bella, essenziale e curata sistemazione floreale degli altari e del fonte battesimale! Il tutto è stato curato, con il solito amore e la solita passione, da Beatrice Virgili (Wedding Designer e Flower).

Non poteva mancare la sottolineatura canora della Corale Gregorio Petrocchini con, alla chitarra, il bravo Cristian Mostardi!

La popolazione montelparese ha partecipato numerosa alla cerimonia!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *