FOTO Montelparo, una bella serata di solidarietà in favore del ristorante “il Tiglio” di Montemonaco

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Giuseppe Mariucci

MONTELPARO – La solidarietà è nel sangue dei montelparesi! Nei giorni scorsi i ragazzi (Gabriele ed Elisabetta) del “Casale Vitali”, una delle super-premiate case vinicole marchigiane (ricordo, per esempio, la “Gran Medaglia di Cangrande” conseguita nel 2015 al “VINITALY” di Verona: “in cima al mondo dei vini” si disse allora!), si è attivata per organizzare una serata, di solidarietà appunto, dedicata al ristorante “Il Tiglio” dello Chef Enrico Mazzaroni (da ricercatore plurilaureato a grande cuoco!) di Isola San Biagio di Montemonaco disastrato dal terremoto! Doveva essere fatta in Cantina, ma, viste le dimensioni che poi ha assunto l’evento, si è pensato bene di dirottare il tutto presso L’Hotel “LA GINESTRA” di Montelparo. Qui il “Casale Vitali”, che ha offerto tutti i suoi pregiati vini e spumanti, la cucina del “Tiglioinvita” e il coordinamento dei Cuochi Pasticcioni, hanno contribuito a servire, ad un prezzo contenuto, una grande cena!
L’organizzazione de “Il Tiglio” ha gradito tantissimo la grande voglia di aiutare coloro che si trovano in difficoltà che qui hanno trovato! Anche Montelparo, i montelparesi e le sue aziende sanno benissimo, essendo nel centro del cratere sismico anche loro, quali e quanti sono i problemi reali che il terremoto ha portato sia strutturalmente che economicamente. Le aziende di qui, fortunatamente, non hanno subito danni gravi, ma sono tuttavia entrate nel tunnel del “fermo dell’economia” che rischia di bloccare il grande fermento turistico che si era innescato da anni! Montelparo risulta essere il primo paese del fermano in quanto a presenze turistiche! “Il Tiglio”, con un Chef di gran livello (un grande genio culinario che non finisce mai di sorprendere con la sua cucina fatta per creare meraviglie) come riconosciuto anche dalle grandi organizzazioni di categoria, ha dovuto chiudere!
Il grande desiderio è quello di poter ricominciare in quel di Montemonaco, paese natale di Enrico Mazzaroni che ha saputo trasformare la trattoria di famiglia in un ristorante di alta cucina. Per ora, grazie all’aiuto anche di privati, sta per aprire un locale a Porto Recanati, ma la più alta aspirazione è, appunto, quella di tornare al più presto nelle nostre montagne, nel cuore dei Sibillini
che nascondono la misteriosa grotta della Sibilla, il monte Vettore, il Lago di Pilato, l’Infernaccio, Foce, Madonna dell’Ambro e così via!
L’evento che si è svolto a Montelparo è stato denominato, dal gestore dell’Hotel La Ginestra Giovanni Picciotti, La Val d’Aso ama il “Tiglioinvita” per dimostrare l’amore e l’attaccamento alle nostre terre. “Tiglioinvita”, nuova denominazione del ristorante, sta per significare che Il Tiglio è ancora in vita, ma anche che Il Tiglio ti invita a frequentarli! Il giorno prima, intanto, l’Assessorato al Turismo di Porto Sant’Elpidio aveva organizzato una cena gemellaggio con l’Umbria con la presenza del grande Cuoco Gianfranco Vissani. Anche qui, quale unico vino rosso, è stato servito il “Giu-Giò” delle Cantine Vitali! E’ questa la conferma, se fosse necessario, delle eccezionali qualità e unicità dei vini del “Casale Vitali” di Montelparo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *