GMG2017 “Da Cracovia a Panama. Il Sinodo in cammino con i giovani”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Da Cracovia a Panama. Il Sinodo in cammino con i giovani” è il tema del convegno che si svolgerà a Roma, dal 5 al 9 aprile (Pontificio Collegio Internazionale Maria Mater Ecclesiæ) per iniziativa del Dicastero Pontificio per i laici, la famiglia e la vita e della Segreteria generale del Sinodo dei Vescovi. Nel corso dell’incontro, cui sono attesi circa 270 delegati, provenienti da 103 Paesi e 44 movimenti, associazioni o comunità, verrà dato spazio alla verifica della Gmg di Cracovia e verrà presentato il Comitato organizzatore di Panama 2019. La giornata inaugurale, dedicata alla verifica della Gmg di Cracovia, sarà aperta dal cardinale Kevin Farrell, prefetto del Dicastero, e dal cardinale Stanisław Dziwisz, arcivescovo emerito di Cracovia.
A presentare, invece, la giornata dedicata alla Gmg di Panama, sarà monsignor José Domingo Ulloa Mendieta, arcivescovo di Panama. Nel programma anche due giorni dedicati alla preparazione del Sinodo, con la partecipazione del cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo dei Vescovi, e di monsignor Fabio Fabene, sottosegretario del Sinodo dei Vescovi. In questa occasione sarà presentato ai responsabili della Pastorale giovanile delle Conferenze episcopali presenti il Documento preparatorio della XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi sui giovani e la dinamica della consultazione nelle Chiese particolari. La sera di venerdì 7 aprile si terrà presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium “Parco della Musica” di Roma un concerto del Gen Rosso e Verde, mentre sabato 8 aprile, nella Basilica di Santa Maria Maggiore, avrà luogo una Veglia di Preghiera in preparazione alla messa della Giornata mondiale della gioventù che, quest’anno come anche il prossimo, sarà celebrata a livello diocesano. Domenica 9 aprile tutti i delegati parteciperanno alla celebrazione della Giornata mondiale della gioventù che si terrà in Piazza San Pietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *