FOTO Monteprandone, “Chi la vò se la pija” un’esilarante commedia al Pacetti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MONTEPRANDONE – Prosegue con entusiasmo e partecipazione la rassegna teatrale al Teatro Pacetti di Monteprandone .Sabato sera è stata la volta dell’Associazione culturale “Il Teatro dei Picarì “ di Macerata che ha messo in scena “Chi la vò se la Pija “ ; uno spettacolo divertente e genuino in dialetto maceratese ambientato negli anni ’70 sotto la regia sapiente di Gigi Santi e Scilla Sticchi.

La bravura stessa degli attori : Laura Nocelli (Gaetana ),Nadia Bertini (Bianca) ,Stefania Colotti (Giulia) , Alessandro Melchiorri (Carlo) ,Gigi Santi (Giovanni) ,Michele Calamanti ( Michele), Jessica Monticchiari (Caterina) e Rose Marie Quarato (Rosa) ha rapito l’attenzione del pubblico facendolo divertire fino alla fine.

Giovanni ,benestante commerciante e sua moglie Giulia,hanno il loro ben da fare con le loro due figlie poco piu’ che ventenni . Mentre Bianca vive la sua storia d’amore con un impiegato di nome Carlo , Gaetana , cerca di rendere impossibile la vita di tutti rompendo gli equilibri interni della famiglia .

Grazie all’arrivo casuale di Michele , un garzone di macelleria , si è entrati in un clima vivace e divertente.

La rappresentazione, ha voluto rendere omaggio a Petrolini ad 80 anni dalla sua scomparsa (29 Giugno 1936).

L’opera non è altro che una rivisitazione in chiave moderna e comica della “Bisbetica Domata”. Anche la scelta dialettale è stata pensata e curata per rendere il tutto più’ autentico e famigliare . Non mancano citazioni a luoghi e personaggi dell’epoca ,il tutto accompagnato dalle canzoni di Jimmy Fontana . (Paola Travaglini).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *