Un successo l’ultimo appuntamento de “Il Cabaret della Cantina” con Don Giorgio Carini

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – Un altro grande successo di pubblico ha concluso l’odierna stagione dell’ormai celebre “Il Cabaret della Cantina”.

Un pieno di presenze, tra cui anche la Giunta del Comune di Grottammare, ha assistito con entusiasmo, applausi e grande partecipazione alla esilarante comicità del già famoso trio composto da Don Giorgio Carini, Mario Lanciotti e Tonino Pignotti.

Tante novità: nuovi personaggi e fresche storielle hanno trascinato l’ilarità dei presenti, nonché l’immancabile spaghettata nell’intervallo che ha allietato ulteriormente gli umori.

Tra le scene esordienti si è distinta la recitazione, da parte di Don Giorgio, della poesia “‘A livella”, scritta in italiano e in napoletano dal “Principe della risata”, Antonio De Curtis, in arte Totò (mascotte de “Il Cabaret”). Versi che sono stati poi efficientemente declamati da Tonino e Mario che hanno personificato rispettivamente il marchese, signore di Rovigo e di Belluno e il netturbino Gennaro Esposito.

Una straordinaria riflessione sull’inutilità delle ricchezze e di differenza tra i vari ceti sociali perché, col sopraggiungere della morte si diventa tutti uguali, grazie all’azione della morte-livella (la livella è uno strumento usato in edilizia per stabilire l’orizzontalità di un piano), anche se, nella vita uno ha goduto di onori e privilegi e un altro invece ha vissuto una vita di stenti, di difficoltà e di insuccessi. E, come ricordato da Totò negli ultimi versi, le differenze sociali sono “pagliacciate che fanno soli i vivi”.

La risposta del pubblico ha dimostrato come il goliardico terzetto, dopo vari appuntamenti, sia ancora apprezzato ed elogiato, con grande soddisfazione per tutto lo staff che vi ha aderito. Divertimento e ironia hanno certamente sedotto i presenti con queste esibizioni che ha proprio nel tono farsesco e gioioso il suo carattere principale.

“Il Cabaret della Cantina” può, quindi, essere convalidato con pieno successo all’interno delle varie iniziative ospitate dall’associazione culturale de La Cantina di Sant’Agustino.

                    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *