Conclusa con il rito penitenziale la Settimana della Comunità a Monteprandone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Paola Travaglini

MONTEPRANDONE – Venerdì 24 marzo, dopo un cammino incentrato sull’ascolto della parola di Dio
dono di vita e filo conduttore della nostra salvezza, le tre parrocchie Monteprandonesi: San Niccolò , Regina Pacis e Sacro Cuore,si sono riunite in Piazza dell’Unità di Centobuchi per concludere ,con il rito penitenziale, la settimana della comunità nello spirito di fratellanza e condivisione.
In queste giornate intense e molto partecipate nelle 3 parrocchie, è stato affrontato il tema inerente la nascita dei primi gruppi cristiani costituitisi dopo la morte di Gesù .

E’ stato ripreso ed evidenziato ,non a caso, il brano degli Apostoli in cui si esortano i fratelli a pentirsi e a battezzarsi per diventare così persone “nuove”come ha fatto Pietro. Oltre a ciò, si riunivano per ascoltare gli insegnamenti dei discepoli e mettevano a disposizione i loro beni : proprietà e sostanze venivano vendute e distribuite secondo il bisogno di ciascuno.
Interessante l’analisi fatta sulla conversione di “Saulo”che , da uomo giudeo educato secondo rigidi principi ebraici nell’osservanza delle leggi e della tradizione orale rabinica, ostile ai cristiani che perseguitava ( ricordiamo l’uccisione di Stefano), si convertì diventando un uomo nuovo cambiando il suo nome in Paolo.
In conclusione è emerso che Dio, ha un progetto per ognuno di noi . Non dobbiamo rifiutare il suo aiuto perchè lui c’è sempre, anche quando non vogliamo vederlo .Nonostante le difficoltà è disposto a tenderci la mano ;un messaggio importante che ci lancia è quello di perdonare i nemici come egli stesso ha fatto con i suoi carnefici .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *