Unitalsi: a Fatima dal 1° aprile gli operatori sanitari a convegno sul “Significato del messaggio dopo 100 anni”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Si svolgerà al santuario portoghese di Fatima, dal 1° al 5 aprile, il convegno degli operatori sanitari dell’Unitalsi dedicato al tema “Significato del messaggio dopo 100 anni”. “Saranno oltre 30 i medici e gli infermieri unitalsiani che prenderanno parte a questa iniziativa straordinaria – si legge in una nota – organizzata ad un secolo dalle apparizioni nella località portoghese”. Era infatti il 13 maggio 1917 quando Maria apparve per la prima volta a tre pastorelli – Lucia Dos Santos, Francesco e Giacinta Marto – chiedendo penitenza e conversione. Al convegno interverranno, tra gli altri, Antonio Diella, presidente nazionale dell’Unitalsi, don Carmine Arice, direttore dell’ufficio nazionale per la pastorale della salute della Cei, e Federico Baiocco, responsabile nazionale dei medici Unitalsi. Per il l 5 aprile è in programma l’incontro a Lisbona con don José Manuel Pereira de Almeida, direttore dell’ufficio nazionale per la pastorale della salute del Portogallo. Per Diella, “la nostra associazione inaugura idealmente con questo importante convegno una stagione speciale di pellegrinaggi verso Fatima in occasione del centenario delle apparizioni”. “Dopo un secolo – prosegue – il messaggio mariano di Fatima, come quello di Lourdes, è sempre attuale perché chiede a tutti una profonda conversione a partire da opere concrete di misericordia, soprattutto accanto agli ultimi”. Sarà “un pellegrinaggio speciale, in uno dei luoghi dove veramente curare l’anima”, aggiunge Baiocco, per il quale sarà “un’occasione straordinaria per ribadire, anche come medici e operatori sanitari, la devozione alla Vergine Maria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *