Diocesi, comunità diaconale: la gioia dello stare insieme

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Mario Vagnoni, foto Emanuele Imbrescia

DIOCESI – Domenica 26 marzo presso la Caritas diocesana, i diaconi e gli aspiranti al diaconato permanente si sono riuniti con alcune mogli e con il proprio incaricato diocesano don Elvezio di Matteo, per trascorre un pomeriggio di esercizi spirituali guidati da don Ulderico Ceroni riflettendo sull’importanza del Sacramento dell’Eucarestia.
Don Ulderico ci ha fatto comprendere che l’Eucarestia vissuta con fede divinizza la nostra anima e ci permette di partecipare alla Santa sorgente dell’Amore Trinitario.
L’Eucarestia celebrata la si capisce pienamente se la viviamo nella vita quotidiana. L’Eucarestia è presenza di Cristo per noi, quale nutrimento, pane vivo, farmaco d’ incorruttibilità, primizia d’immortalità, anticipazione della Pasqua eterna.
Don Ulderico ha citato una frase di San Tommaso: “ L’effetto proprio dell’Eucarestia è la trasformazione dell’uomo in Dio” quindi la divinizzazione. Difficilmente l’uomo potrebbe ambire a traguardo più alto.
Nell’Eucarestia Cristo dona la sua vita per la nostra salvezza, ma anche tutti noi in comunione con Cristo possiamo offrire le nostre vite quotidianamente per il bene della Chiesa e dei fratelli soprattutto più bisognosi e più sofferenti.
Dopo la riflessione, don Ulderico ha risposto a qualche nostra domanda sulla tematica esposta.
Subito dopo abbiamo pregato davanti al Santissimo esposto, concludendo l’adorazione Eucaristica con i Vespri. Il ritiro spirituale si è concluso con la messa celebrata da don Ulderico che ci ha arricchito con una sapiente spiegazione dell’episodio evangelico del cieco nato.
Don Ulderico ci ha fatto capire che questo giovane cieco dalla nascita siamo tutti noi che nasciamo con il peccato originale e abbiamo tutti bisogno di Cristo che è la Vera Luce del mondo che rende bella, gioiosa e colorata la nostra vita. Lontano da Cristo vi è buio, tristezza e angoscia.
Dopo la messa abbiamo vissuto insieme una gioiosa cena fraterna e familiare dove abbiamo anche festeggiato il compleanno del nostro vescovo Carlo Bresciani.
Ringraziamo don Ulderico che ci ha offerto utili spunti di riflessione sull’ Eucarestia e don Gianni Croci e i suoi collaboratori della Caritas che ci hanno ospitato e offerto la cena.
Dio benedica e custodisca sempre la nostra Chiesa diocesana e la nostra comunità diaconale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *