Domenica la 16° Mezza Maratona dell’Adriatico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Paola Travaglini

MARTINCISURO – Si correrà domenica 19 marzo la 16° edizione della Mezza Maratona dell’Adriatico, 14° Maratonina d’Abruzzo, una classica del panorama delle competizioni podistiche nazionali, valevole per il Criterium Regionale Fidal Abruzzo, organizzata dall’ASD Ricci Sport di Martinsicuro in collaborazione con l’Ecologica G di Giulianova.

Proprio la passione del Cav. Mario Ricci e di Luigi Chiodi come ha evidenziato il presidente onorario prof. Francesco Cianciarelli nel corso della conferenza stampa ha permesso che questo evento sportivo, importante veicolo turistico per la costa teramana, abbia resistito alla “crisi” ed anzi continui a crescere anno dopo anno.

Mario Ricci, alla soglia degli 80 anni è sicuramente un esempio per tanti giovani continuando con quello spirito giovane e la passione che lo ha sempre contraddistinto ad organizzare questa bella manifestazione e soprattutto a mettersi in gioco nelle gare podistiche.

Il ritrovo è per le ore 7 in Piazza Kolbe a Villa Rosa con partenza alle ore 9.

Oltre la gara sulla distanza di km 20,900 è prevista anche quella sugli 11 km valevole per il Criterium Piceni e Pretuzi.

Sabato 18 alle ore 15 protagonisti saranno i ragazzi delle scuole con percorsi specifici grazie alla collaborazione con l’istituto scolastico di Martinsicuro.

La serata di presentazione tenutasi presso il Country House “Il Vigneto” di Martinsicuro è stato un momento all’insegna della convivialità ed ha visto la partecipazioni di autorità sportive, istituzionali e civili.

Presenti tra gli altri il delegato provinciale CONI Teramo Italo Canaletti, il presidente regionale della FIDAL Maurizio Salvi, Piero Giancola dell’Associaizone Dei Carabinieri, il Brig. Roberto Di matteo dell’Arma dei Carabinieri, l’ex assessore provinciale Massimo Vagnoni, la prof.ssa Rastelli preside dell’ISC Martinsicuro, il dott.Marcello Monti presidente della Croce Verde Villa Rosa e la campionessa plurimondiale di pattinaggio artistico Debora Sbei.

Tutti hanno evidenziato l’importanza di una sinergia fra il mondo della scuola e quello sportivo per far si che i ragazzi siano prima di tutto campioni nella vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *