Terra Santa: Custodia, inaugurato centro giovani a Gerico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

È stato inaugurato lo scorso 9 marzo, a Gerico, un nuovo per i giovani. A darne notizia è la Custodia di Terra Santa. All’apertura del centro, che si trova nei pressi della locale Terra Santa School, hanno partecipato, tra gli altri, il Custode di Terra Santa, padre Francesco Patton, il capo del club del buon pastore Basem Abedrabbo, il sindaco di Gerico Mohammad Jalayta, il presidente del Consiglio Superiore palestinese per la gioventù e lo sport, Jibril Rajoub. Presenti anche il vice Direttore di Usaid Jonathan Kamin (per la Cisgiordania e Gaza) e il direttore di Anera, Paul Butler. Usaid (United states agency international development) e Anera (American Near East Refugee Aid) hanno infatti contribuito materialmente alla realizzazione di questo nuovo spazio per i giovani reso possibile grazie alla disponibilità dei frati francescani. “Il territorio dove è stato costruito il centro è della Custodia di Terra Santa, ma servirà tutta Gerico, come già avviene per la scuola – spiega il Custode padre Patton – . La politica della Custodia non è mai autoreferenziale, ma prendendosi cura della piccola comunità cristiana presente, rimane aperta alla comunità locale e in questo caso alla maggioranza musulmana. Come per gli studenti della nostra scuola, così sarà per questo centro. Saranno presenti i giovani cristiani e anche quelli musulmani: diventerà così una scuola di convivenza”. Accessibile ai giovani che risiedono nella zona di Gerico, il nuovo centro farà da supporto ai giovani di età tra i 14 e i 29 anni e offrirà gratuitamente corsi di pittura, corsi di computer, corsi di teatro, attività sportive, corsi per i media. La costruzione del centro ha creato quasi 570 posti di lavoro temporanei tra i palestinesi e a lungo termine offrirà nuove opportunità ai ragazzi del luogo per sviluppare la propria personalità, mettersi in gioco, formarsi per entrare nel mondo del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *