Diocesi, Caritas Parrocchiali: il numero delle persone e delle famiglie bisognose è in costante crescita

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Rita Borrello

DIOCESI – La Caritas diocesana ha organizzato 5 incontri con le Caritas parrocchiali, uno per ogni vicaria, con lo scopo di analizzare la situazione del territorio e di sollecitare il formarsi di gruppi parrocchiali Caritas laddove non esistano tali realtà.
Don Gianni Croci, direttore della Caritas diocesana, ha presieduto tutti gli incontri nelle varie zone pastorali.
Da un primo esame risulta che alcuni gruppi operano già sul territorio, mentre altri sono in formazione o hanno maggiori difficoltà essendo parrocchie dell’entroterra.

Attraverso i vari interventi dei responsabili, sono stati segnalati problemi logistici, economici, di personale, che creano talora difficoltà nella soluzione pratica dei bisogni.
Il numero delle persone e delle famiglie bisognose è in costante crescita, sia gli immigrati stanziali e di passaggio sia i cittadini italiani residenti.
Don Gianni ha ricordato come la funzione della nostra Caritas diocesana (nata nel 1975) sia erogare servizi, attraverso la collaborazione dei laici e dei religiosi con il Vescovo Carlo Bresciani, che promuove nelle Parrocchie l’animazione della carità attraverso interventi concreti e visibili, ed intervenire nelle emergenze (terremoto, maltempo), studiando i bisogni del territorio e promuovendo e formando il volontariato.
Il percorso si articola in incontri di formazione e ritiri spirituali per l’approfondimento cristiano della missione della carità.

La formazione prepara all’ascolto dell’altro, la sinodalità unisce le vicarie, le collaborazioni pastorali favoriscono la responsabilizzazione dei parrocchiani, la loro evangelizzazione e, quindi, l’azione comune a favore del “prossimo” nella necessità .
Viene caldeggiata l’idea di realizzare un opera-segno per ogni vicaria che sia utile e sia testimonianza di un cammino insieme di aiuto e di fraternità.
Ci sia dunque in ogni parrocchia un Centro di Ascolto Caritas e un gruppo disponibile alla formazione e al servizio per gli altri senza distinzioni: sarà la testimonianza più bella e più vera di un’evangelizzazione che si è fatta vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *