Monteprandone, 1967 – 2017: la Pro loco di Monteprandone in festa per i suoi primi 50 anni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Paola Travaglini

MONTEPRANDONE – Sabato 25 febbraio presso la Sala Consiliare in Piazza dell’Aquila il riconoscimento da parte dell’UNPLI Marche alla quale la Pro loco di monteprandone è iscritta.

L’occasione, l’assemblea regionale indetta proprio nel paese di san Giacomo della Marca.

Presenti il presidente Bruno Giobbi che ha fatto gli onori di casa, gran parte del direttivo, il presidente UNPLI Marche Mario Borroni, quello provinciale Marco Silla, il sindaco Stefano Stracci, il consigliere provinciale Pacifico Malavolta, il parroco Don Gianluca Pelliccioni e non da ultimo lo storico Saturnino Loggi, presidente emerito e fondatore dell’associazione, a cui è stata consegnata una targa per il suo grande impegno a favore dell’associazione. Un riconoscimento anche a Enzo Viviani altra anima storica della Pro loco.

Voglio dedicare e condividere questo riconoscimento con tutte le proloco della regione Marche ,con tutti i soci e tutti i dirigenti che si sono susseguiti.- ha detto un emozionato Saturnino Loggi.

Le Proloco attraversano momenti di difficoltà soprattutto ,i comuni solitamente per mancanza di denaro . I sacrifici che si fanno sono tanti e spesso non sono né riconosciuti né apprezzati pero’ in noi prevale sempre quella forza interiore ,che è data dall’ amore per le nostre comunità ed è grazie a questo che abbiamo quella spinta per andare sempre avanti,al di là delle difficoltà grandi e delle contrapposizioni che si verificano anche nelle proloco . Non so se sia meritevole o no per questo riconoscimento ,ma posso dire che in questi anni ho cercato di fare tutto quello che potevo a favore della comunità “.

“ Mi complimento con il successo diplomatico del presidente Bruno Giobbi – è intervenuto il sindaco Stefano Stracci- per aver portato le Pro loco qui a Monteprandone. È un motivo di grande orgoglio e di onore in un momento così significativo quale la celebrazione di questo cinquantenario che vede la presenza anche del nostro presidente emerito Saturnino Loggi che non finirò mai di ringraziare non soltanto per cio’ che ha fatto ma perchè ancora oggi ci supporta ed anima le attività culturali del nostro territorio in particolare del centro storico monteprandonese . Nelle Marche ,oggi piu’ che mai , c’è bisogno di una ricostruzione urbanistica e sociale per far cio’ bisogna recuperare prima le nostre identità e promuovere una nuova cultura basata sull’accoglienza ,e sulla valorizzazione della bellezza del territorio perchè è attraverso questa che sisi portano benefici .”

Non poteva mancare l’intervento dell’attuale presidente Bruno Giobbi che ha evidenziato la longevità dell’associazione e tutto ciò che in questi anni è stato realizzato.

Nell’occasione è stato presentato per la prima voltra il gonfalone che oltre ai simboli stilizzati che caratterizzano l’associaizone presenta il marchio tipico delle P>ro Loco associate all’UNPLI.

A termine dell’assemblea regionale che ha visto anche altri temi all’ordine del giorno il pranzo con tutti i protagonisti della mattinata. (Paola Travaglini)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *