ACLI Monteprandone, “Ricostruire le comunità” ha fatto centro

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MONTEPRANDONE – Ha fatto centro l’iniziativa “Ricostruire le comunità” che si è svolta nei giorni scorsi presso il Centro Pacetti su iniziativa di Acli, U.S. Acli, Comune di Monteprandone, Fap Acli, Centro Pacetti Auser, Consulta Giovanile Monteprandone e Associazione teatrale Anime sul palco.

E’ stata una bella giornata di festa e di manifestazione che hanno voluto permettere a tanti cittadini di avvicinarsi a tutte quelle famiglie che risiedono negli alberghi della riviera e che sono stati coinvolti nei recenti terremoti del centro Italia.

In particolare particolarmente toccante è stata la partecipazione di persone legate a Capodacqua di Arquata del Tronto che hanno evidenziato le loro difficoltà ed i loro problemi e traumi ma hanno espresso chiaramente la volontà di non arrendersi e di voler contribuire a quella che è una vera rinascita per il nostro territorio.

Oltre a Guerriero Traini, presidente del Centro Filo d’Argento di Centobuchi, padrone di casa e coordinatore del nutrito gruppo di organizzatori della manifestazione, erano presenti anche il vice sindaco di Monteprandone Sergio Loggi, il vice presidente nazionale dell’U.S. Acli Antonio Meola, il presidente provinciale dell’U.S. Acli Pasquale Prudenzano ed il segretario provinciale della Fap Acli Alfonso Padalino.

Il pomeriggio è stato dedicato ai bambini, a cui sono andati in premio palloni e magliette dell’U.S. Acli nazionale, con lo spettacolo teatrale “Le fiabe del focolare” a cui ha fatto seguito lo spettacolo del Mago Katanga.

Un momento particolarmente allegro è stato lo spettacolo della “Banda dei picchiatelli”, provenienti da Roseto degli Abruzzi e dal locale Centro sociale per anziani.

In serata, infine, si è svolta una gara di burraco il cui incasso è stato devoluto interamente in beneficenza a favore di iniziative per le popolazioni colpite dai recenti terremoti del centro Italia.

L’iniziativa rientra nel progetto “Gli anziani e la comunità” e nell’azione “3M Project” promossa da Fap Acli, Acli ed U.S. Acli di Ascoli Piceno. Nei prossimi mesi sono in programma altri appuntamenti col progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *