Parlamento Ue: Tajani, “dobbiamo cambiare l’Europa, non indebolirla”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani “ha accolto con favore l’approvazione” da parte dell’assemblea plenaria di tre rapporti rispettivamente di Guy Verhofstadt, Mercedes Bresso, Elmar Brok, Reimer Böge e Pervenche Berès sul futuro dell’Unione europea.
La nota riguarda il voto svoltosi ieri in plenaria a Strasburgo. Secondo Tajani, “dobbiamo avvicinare l’Europa ai cittadini. La posizione del Parlamento sul futuro dell’Europa è chiara: l’Unione deve rispondere alle preoccupazioni dei cittadini e offrire risultati più concreti”. Il Parlamento europeo “è il fulcro di questo impegno a rafforzare l’Europa per renderla più efficace. Noi siamo la voce delle persone e dobbiamo garantire che i cittadini siano al centro del progetto europeo”. I tre documenti delineano – in una risoluzione non legislativa – alcune riforme e linee politiche atte a superare il gap tra cittadini e Ue e a ridare slancio all’attività delle istituzioni comunitarie. “Dobbiamo fare tesoro – commenta Tajani – dei successi degli ultimi sessant’anni, ma anche imparare dai nostri errori. Dobbiamo cambiare l’Europa, non indebolirla. Lo dobbiamo fare per noi e per le generazioni future, che meritano un’Europa più sicura, più prospera e sostenibile, capace di affermarsi come leader globale difendendo i nostri valori nel mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *