La diocesi si prapara a vivere il “21 marzo”: giornata della Memoria delle vittime della mafia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

imageSAN BENEDETTO DEL TRONTO – “C’è stato un nuovo passo verso il 21 Marzo, abbiamo incontrato il vescovo della diocesi di San Benedetto del Tronto. A me e alla referente regionale è piaciuto molto perché è una persona molto pratica e sicuramente ci darà una mano per questo 21 marzo. Ringraziamo anche Marco Sprecacè e l’Azione Cattolica per il contributo che stanno dando alla nostra preparazione. Siamo molto tese, ma sappiamo già che sarà sicuramente un bell’evento per la nostra provincia e il nostro territorio.”

È stato il commento di Maria Chiara Di Vita, referente di “Libera” della Provincia di Ascoli Piceno, subito dopo l’incontro con Mons. Bresciani. Presente alla riunione di programmazione anche Paola Senesi, referente regionale dell’associazione fondata da don Luigi Ciotti, la quale ha affermato:

Un altro passo per il 21 marzo è stato fatto ed è bello che la Chiesa abbia preso una posizione decisa contro la Mafia. Un ringraziamento speciale va al Vescovo che ci ha ricevute e che ci darà un segno importante anche per prossimi giorni.
Andiamo insieme verso il 21 marzo che non deve essere solamente una giornata, ma deve essere anche l’inizio di un percorso che continua anche dopo.

Molte iniziative saranno proposte sul territorio, in particolare a Grottammare, città che ospiterà il “21 marzo” la giornata della Memoria delle vittime della mafia. Infatti, domenica 19 marzo 2017, presso la chiesa di San Pio V a Grottammare, verrà celebrata  una S. Messa, presieduta dal vescovo Carlo, in memoria di tutte le vittime della mafia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *