Giornata della vita ad Acquaviva Picena

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Patrizia Neroni

ACQUAVIVA PICENA – Domenica 5 febbraio ad Acquaviva Picena si è festeggiata la “ 5° Giornata Nazionale della Vita” e ricordato la figura di Santa Teresa di Calcutta.
Nella Messa delle 11:15, celebrata da Sua Eccellenza Mons. Gestori, le mamme in attesa di un bambino hanno ricevuto una particolare benedizione. Nell’omelia il vescovo Gervasio ha ricordato: “Il Vangelo di oggi ci ricorda che il cristiano ha un grande ruolo che è quello di essere sale della terra e luce del mondo. Se pensiamo al Signore è normale credere che Egli è sale e luce, ma che una creatura sia sale della terra e luce del mondo è un qualcosa difficile da comprendere, ma estremamente bello. Seguire il Signore significa trasmettere a tutti gli uomini la Luce Vera che ci viene dal Padre.
Il cristiano sull’esempio di Gesù con parole e opere rende il mondo migliore, più buono, più gustoso, più gioioso.
Il cristiano spesso tende ad omologarsi alla società, a rendersi simile agli altri e perde la propria identità, il proprio modo di essere, rendendo tutto intorno  insipido e inutile. Non c’è bisogno di compiere grandi cose, basta “insaporire” la vita degli altri con la gioia, facendo scoprire tutto ciò che è buono, il cristiano è colui che infonde speranza, è colui che non vede solo il male che c’è nel mondo. Se il sale perde il suo sapore a cosa serve? Il cristiano è anche colui che è luce del mondo.
La luce che ad ognuno di noi è stata data dal Signore la dobbiamo trasmettere al mondo intero, in modo che esso non cammini più nelle tenebre. Ogni battezzato può trasmettere pace, fraternità, amore, condivisione, se invece nasconde la propria luce lascia gli altri uomini a vagare nel buio fra tristezza e paura. Il cristiano è anche colui che scuote le coscienze dei fratelli e suscita in loro domande. Li interroga sul senso della vita. E che la vita sia un grande dono ce lo ricorda anche santa Teresa di Calcutta”. In seguito il vescovo Gervasio ha benedetto le mamme in attesa ricordando alle coppie di sognare e di affidare questi sogni alla Vergine Maria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *