Castignano si prepara a vivere il super Carnevale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Castignano

Il Video dello scorso anno, articolo di Teo Amatucci

CASTIGNANO Il carnevale di Casignano è ormai storico, ricco di tradizioni che gli hanno permesso di entrare a far parte dei Carnevali Storici del Piceno insieme a Offida e Ascoli Piceno. Quest’anno si dà inizio alle danze sabato 11 febbraio con un veglione d’apertura.

Alle 22.30 alle Grotte, sotto piazza San Pietro, inizia il party a tema in maschera “Tutto il mondo è paese – Nazioni e Popoli”. Si ballerà e si festeggerà insieme fino all’alba l’apertura del carnevale.

Giovedì 23 si festeggerà il Giovedì Grasso in Piazza Umberto I, dove la Proloco di Castignano preparerà le “pizze onde” e vino. La stessa sera con una gara un po’ particolare si sceglierà il Re Carnevale che poi aprirà la sfilata dei “Moccoli”. I candidati al trono di Re dovranno mangiare, senza l’uso delle mani, un piatto di spaghetti, vincerà il più veloce.

Il sabato successivo, invece, si ballerà in teatro sempre tutti mascherati. Il lunedì pomeriggio sarà dedicato ai bambini. Trascorreranno un pomeriggio mascherati con musica e animazione.

Martedì 28 febbraio sarà un esplosione di coriandoli e musica.
Alle 14.00 circa inizierà la sfilata dei carri allegorici a cui partecipano anche tanti carri provenienti da paesi limitrofi. Insieme a loro sfileranno anche gruppi mascherati di grandi piccini. Una festa che coinvolge tutti per tutto il pomeriggio. Tutti vengono coinvolti nel ballo in attesa del calar del sole e solo quando sarà proprio notte le luci del paese si spegneranno e al grido di “Fora Fora Li Moccule” tutti sfileranno con il proprio “Moccolo” in mano fino ad arrivare in piazza San Pietro dove verranno bruciati in un grande falò.

Questo per simboleggiare la definitiva chiusura dei giochi goliardici, la morte del carnevale e prepararci alla quaresima. Si ballerà in teatro tutta la notte e verranno premiati i vincitori della sfilata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *