Tavolo del Turismo: al vaglio azioni per fronteggiare l’impatto del terremoto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

TavoloSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolto nella mattinata di lunedì 30 gennaio il primo tavolo del turismo del 2017 convocato dall’amministrazione comunale rappresentata per l’occasione dal Sindaco Piunti e dall’Assessore al Turismo Pierluigi Tassotti.

Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni di categoria operanti nel turismo sul territorio cittadino: Associazione Albergatori Riviera delle Palme, Federalberghi – Confcommercio, Confesercenti Turismo, APT Associazione Piceno Turismo, ITB Italia, Confindustria Balneari.

L’assessore Tassotti ha aperto i lavori mettendo a conoscenza i presenti del fatto che, a livello di programmazione, l’Amministrazione in questi ultimi mesi si è mossa e si sta muovendo su diversi fronti, soprattutto per far fronte ad una situazione turistica fortemente messa a rischio dal terremoto. “Grazie alla sinergia con l’Assessore alla Cultura Annalisa Ruggieri – ha detto Tassotti – si lavora per portare tre o quattro eventi di qualità, per l’organizzazione di un concerto e per implementare la visibilità sul web. Insieme al consigliere Del Zompo inoltre si sta ragionando su alcune modifiche da apportare al Piano di Spiaggia”.

Il Sindaco ha poi preso la parola per ringraziare tutti i partecipati ribadendo l’importanza che riveste questo tavolo di confronto. Ha posto poi l’attenzione sul fatto che la sinergia tra la Cultura e il Turismo sia imprescindibile per una programmazione di livello.

“In merito al piano di Spiaggia – ha detto – ritengo che la città debba in via prioritaria dotarsi di spazi di litorale attrezzati e fruibili per i portatori di disabilità. Inoltre una richiesta che è sempre più insistente da parte dei turisti è quella di una spiaggia per cani; interventi che andrebbero certamente a migliorare il livello di accoglienza che una città offre e che sarebbero già compatibili con l’attuale normativa”.

Lo stesso Sindaco ha poi ricordato come anche la qualità dei servizi sanitari di una zona influiscano sulle scelte dei turisti e per questo intende impegnarsi in prima persona. “In definitiva, ha concluso Piunti, bisogna praticare azioni che contribuiscano al rilancio di San Benedetto come punto di riferimento turistico a livello territoriale ma anche regionale”.

Proprio in un ottica di rete e coesione territoriale è stato organizzato un incontro con tutti i sindaci del Piceno nel pomeriggio di lunedì, con l’obiettivo di sviluppare un’univoca strategia territoriale condivisa che permetta di relazionarsi in maniera più efficace ed efficiente con referenti privati, deputati alla commercializzazione dei prodotti turistici, e con altri enti pubblici (come la Regione) a cui spetta la promozione. La Regione che, secondo il Sindaco, dovrà adottare la politica del buon padre di famiglia sostenendo con particolare attenzione a livello promozionale le zone che sono maggiormente in difficoltà nel panorama regionale.

Dopo il primo cittadino, sono intervenuti tutti i rappresentanti delle associazioni di categoria, manifestando preoccupazione per la stagione 2017 così fortemente condizionata dalla percezione diffusa del terremoto. Tutti hanno rilevato l’impellente necessità di azioni forti che riescano a veicolare in maniera massiva l’immagine di una città che, a dispetto della vicinanza con la zona del cratere, non ha mai perso i propri ritmi e la propria normalità garantendo una qualità di vita elevata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *