VIDEO Montemonaco intervista a Frediana Fecchio, Mimma Bei e a Michele Motto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MONTEMONACO – Le scorsa settimana è stata davvero impegnativa, dopo molti giorni consecutivi di pioggia battente lungo la costa e troppi metri di neve che hanno creato un argine quasi invalicabile con l’entroterra, sono arrivate quattro violente scosse che ci hanno immediatamente ripiombato nell’angoscia e nella preoccupazione dei mesi scorsi. Sono state giornate intense e impegnative, ma non ci siamo persi d’animo, non abbiamo abbandonato tutti gli ospiti delle strutture alberghiere e dei paesi dell’entroterra colpiti da una emergenza nell’emergenza.
Abbiamo condiviso insieme le nostre paure e le nostre inquietudini, siamo rimasti ad ascoltare e a conversare con i più anziani, siamo rimasti a giocare e a colorare insieme ai più piccoli. Di queste giornate porto con me i volti che ho incontrato e le storie che ho conosciuto, mi hanno arricchito, mi hanno emozionato. Un ringraziamento particolare va a tutti i volontari che lavorano per garantire una quotidianità serena a tutti coloro che l’hanno perduta a causa del terremoto e con difficoltà desiderano rialzarsi. Sono stati definiti “Angeli custodi” e la loro generosità è grande.
Oggi vi proponiamo una bella testimonianza, si tratta di una breve video-intervista, a Frediana Fecchio, Capo campo della protezione civile, Mimma Bei, abitante di Montemonaco e a Michele Lotto, volontario Scout, ci raccontano che la speranza è più forte del terremoto e che la solidarietà è più grande di qualsiasi paura.

Montemonaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *