Il “Papa si informa costantemente sulle vicende dei terremotati”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Papa“Un ulteriore segno della vicinanza del Papa che si informa costantemente sulle vicende dei terremotati. Ci chiede di stare accanto a loro e lui stesso, con questa udienza, si offre come accompagnatore. Siamo molto contenti e in attesa di questo incontro”. Così monsignor Domenico Pompili, vescovo di Rieti, commenta al Sir l’udienza di giovedì prossimo, 5 gennaio, di Papa Francesco (ore 11, aula Paolo VI) in Vaticano alle persone del Centro Italia colpite dai terremoti. “Da Amatrice, Accumuli, Cittareale saremo almeno 500 persone, altre se ne aggiungeranno direttamente a Roma, dove molti sono sfollati in seguito al sisma”. La diocesi di Rieti è attesa il giorno dopo da un altro impegno importante, il Meeting dei giovani (6-8 gennaio), che si terrà proprio ad Amatrice, cui sono attesi almeno 200 giovani, dalla diocesi reatina e anche da altre vicine. “Stiamo predisponendo la tensostruttura nella quale si svolgerà il meeting – dice mons. Pompili -. Vogliamo ripartire dai giovani, è una prova di resistenza viste le difficoltà e al tempo stesso un messaggio che vogliamo lanciare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *