Unitalsi SBT, un capodanno “alternativo”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Capodanno Unitalsi

 SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quando si dice “la bellezza dello stare insieme”. Ebbene, questo è uno di quei casi nei quali il dove, il come e il quando non fanno la differenza. L’importante è esserci, l’uno per l’altro perchè per gioire è necessario condividere, donando se stessi e il proprio tempo: la felicità è, infatti, inversamente proporzionale all’individualismo. Lo può dire forte chi, infatti, ha trascorso un Capodanno diverso ma molto intenso, trascorso con i ragazzi dell’Unitalsi. Come dice Papa Francesco, “la vostra opera non è assistenzialismo o filantropia, ma genuinoannuncio del Vangelo della carità, è ministero della consolazione. E questo è grande: la vostra opera è evangelica proprio, è il ministero della consolazione”. E Papa Francesco, in diverse occasioni, si è rivolto loro affettuosamente: “siete uomini edonne che, mossi dall’amore per Cristo e sull’esempio del Buon Samaritano, di fronte alla sofferenza non voltate la faccia dall’altra parte. E questo di non voltare la faccia daun’altra parte è una virtù! (…) Continuate ad essere sguardo che accoglie, mano che solleva e accompagna, parola di conforto, abbraccio di tenerezza. Nonscoraggiatevi per le difficoltà e la stanchezza, ma continuate a donaretempo, sorriso e amore ai fratelli e alle sorelle che ne hanno bisogno.Ogni persona malata e fragile possa vedere nel vostro volto il volto diGesù; e anche voi possiate riconoscere nella persona sofferente la carne di Cristo”.

TESTIMONIANZA DI DAVIDE DI SALVATORE

Perché quest’anno ho deciso di partecipare al cenone con i fratelli malati dell’Unitasi e non ai soliti cenoni di fine anno con cene lunghe e botti a non finire ?

A dire il vero non c’è una risposta ma è un sentimento profondo che provo nei confronti dei malati e di questo stupendo gruppo ! Noi giovani dell’Unitalsi siamo un importante risorsa perché con il nostro sorriso e la nostra gaiezza doniamo un po’ di felicità alle persone meno fortunate di noi ! Un grazie speciale va alla presidente Mariemma Bertoni che fin da subito ha creduti in noi e nelle nostre potenzialità! Ma tornando al capodanno 2016/2017 è stata davvero una bellissima serata già a partire dal primo pomeriggio di Sabato 31 Dicembre con i preparativi e le molte cose da fare ! Poi alle 19 è stata celebrata l’Eucarestia presieduta da Mons. Vincenzo Catani e animata dai Giovani unitalsiani! Alle 21 circa è iniziata la cena con squisite pietanze cucinate dalle cuoche e servita , con immenso piacere , da noi giovani ! Tutto è stato allietato con della bella musica e con dei balli e infine c’è stata anche una grandiosa tombolata con ricchi premi ! Allo scoccare della mezzanotte mega Brindisi con l’augurio di un 2017 pieno di felicità e santità ! Come augurio anche lenticchie e zampone per avere anche un po’ di fortuna ! Da tutta la sottosezione UNITALSI di San Benedetto , dalla Presidente , da noi Giovani e da tutti i volontari, Auguri per un 2017 all’insegna della vera Felicità e della vera Gioia !

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *