Pakistan: Acs, due iniziative per dare dignità alle donne pakistane cristiane

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs) promuove due iniziative per la dignità delle donne pakistane cristiane: la formazione di giovani ostetriche che presteranno assistenza sanitaria alle donne delle zone rurali in procinto di partorire; il sostegno a donne povere, in particolare ragazze madri e in situazioni psicologiche difficili. La “Women Shelter Organization” di Faisalabad aiuta le donne delle aree rurali che hanno subito violenze domestiche e abusi sessuali o sono state costrette a matrimoni forzati. Il “Programma di formazione ostetriche tradizionali” (Traditional Birth Attendants, TBA) riguarderà 75 ostetriche in 15 aree del distretto di Faisalabad che saranno formate per prestare assistenza sanitaria alle donne delle zone rurali in procinto di partorire. L’altro progetto intende sostenere il “Crisis Intervention Center” di Lahore fondato dalle Suore del Buon Pastore per aiutare ragazze e donne povere in situazioni psicologiche difficili. In particolare, vengono seguite le ragazze madri emarginate dalla società. Il Centro può accogliere circa 15 donne e ragazze seguite per almeno per sei mesi. Negli ultimi 4 anni sono state salvate 62 donne. Se ce n’è bisogno usufruiscono anche di aiuto sanitario e legale e le analfabete imparano a leggere e scrivere. L’aiuto promesso da Acs servirà a coprire i costi operativi del Centro per i prossimi 5 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *