Vescovo Bresciani ai politici: “Combattete con tutti i mezzi la corruzione. Lavorate per ciò che unisce”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PoliticiDi F. P.

DIOCESI – Anche quest’anno il tradizionale incontro per gli auguri di natale del Vescovo Carlo Bresciani con i sindaci e gli amministratori dei comuni della nostra diocesi è stato un momento di riflessione ed ascolto rispetto ai problemi che affliggono i nostri paesi.

Dopo il saluto iniziale e l’introduzione di Fernando Palestini, direttore dell’Ufficio cultura e comunicazioni sociali della diocesi, il Vescovo ha fatto il punto della situazione attuale ricordando i paesi colpiti dal recente terremoto e la bella e corale risposta di solidarietà da parte delle nostre comunità. Nella nostra diocesi alcuni paesi dell’interno rischiano lo spopolamento ed alcune chiese, tra cui la Cattedrale S.Maria della Marina, rimarranno ancora chiuse per un lungo periodo.
Mons. Bresciani, quindi, ha evidenziato la sua forte preoccupazione per le contrapposizioni, non educative, tra le forze politiche che si manifestano anche nel linguaggio verbale. Sono segni preoccupanti che vanno oltre il naturale schieramento di forze a seconda delle idee e visioni politiche. Queste esasperate contrapposizioni che stiamo vivendo in questo periodo storico frammentano sempre di più il tessuto sociale. Da qui l’accorato invito del Vescovo a lavorare tutti per ciò che unisce e questo è anche lo scopo del Santo Natale che tra qualche giorno festeggeremo. La funzione alta della politica è infatti quella di cercare punti di convergenza (e non di divergenza) per costruire insieme il bene comune.
L’altro forte monito che il Vescovo ha rivolto agli amministratori è stato quello di combattere con forza la corruzione: “Combattete con tutti i mezzi la corruzione perché allontana la gente dall’impegno politico e non la rende capace di capire che c’è bisogno di chi governa. Dobbiamo essere molto attenti nel combatterla per ricostruire la fiducia da parte delle persone nei confronti delle istituzioni. Perché il patrimonio più grande che abbiamo è la fiducia”.
Al breve dibattito che è poi seguito sono intervenuti diversi sindaci che hanno ringraziato la Diocesi per l’opportunità concessa da questo momento di confronto. Piunti e Camaioni hanno rimarcato lo spirito di accoglienza che il nostro territorio sta mostrando nei confronti delle persone colpite dal sisma ed ospitate nei nostri alberghi; D’Annibali e Rosetti sono fiduciosi riguardo alle nuove generazioni anche se spesso l’utilizzo dei social media può essere fuorviante. Piergallini ha evidenziato una forte preoccupazione per il conflitto in essere tra forze politiche che, pur con idee diverse, credono nelle istituzioni e chi invece le stesse istituzioni le vuole sovvertire. Viviamo in un periodo storico caratterizzato da una politica debole che non riesce più ad essere guida autorevole del cambiamento.
A conclusione dell’incontro il Vescovo ha invitato tutti gli amministratori alla celebrazione del primo gennaio, alle ore 18,00 presso l’Abazia di San Benedetto Martire, dove consegnerà il Messaggio di papa Francesco in occasione della 50^ Giornata Mondiale della Pace.
Il giorno di Natale alle ore 11,00, presso la Cappellina dell’Immacolata sul Lungomare di San Benedetto del Tronto, Mons. Domenico Pompili vescovo di Rieti celebrerà la Santa Messa con le Comunità di Accumoli ed Amatrice presenti nel nostro territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *