Papa Francesco: saranno beati 109 religiosi martiri uccisi durante la guerra civile in Spagna

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

spagna oviedo beatificazione martiriVerrà canonizzato il beato Faustino Míguez (1831-1925), sacerdote professo dell’Ordine dei chierici regolari poveri della Madre di Dio delle scuole pie (Scolopi), fondatore della Congregazione delle Suore calasanziane figlie della Divina Pastora.
Papa Francesco ha autorizzato la Congregazione per le cause dei santi a promulgare il decreto riguardante il miracolo attribuito all’intercessione del Beato. Saranno invece beati Matteo Casals, Teofilo Casajús, Ferdinando Saperas e 106 compagni, della Congregazione dei Missionari Figli dell’Immacolato Cuore della Beata Vergine Maria, uccisi in odio alla fede durante la guerra civile in Spagna tra il 1936 e il 1937, dei quali è stato riconosciuto il martirio.
Il Papa ha inoltre autorizzato la promulgazione dei decreti per la serva di Dio Leopoldina Naudet, fondatrice della Congregazione delle Suore della Sacra Famiglia, di cui ha riconosciuto il miracolo, e per i servi di Dio Giovanni Battista Fouque (sacerdote, 1851-1926), Lorenzo dello Spirito Santo (al secolo Egidio Marcelli, religioso professo della Congregazione della Passione di Gesù Cristo, 1874-1953), Maria Raffaella del Sacro Cuore di Gesù (al secolo Sebastiana Lladó y Sala, fondatrice della Congregazione delle Missionarie dei Sacri Cuori di Gesù e Maria, 1814-1899), Clelia Merloni (fondatrice dell’Istituto delle Apostole del Sacro Cuore di Gesù, 1861-1930) e Isidoro Zorzano Ledesma (laico della Prelatura Personale della Santa Croce e dell’Opus Dei, 1902-1943), dei quali sono state riconosciute le virtù eroiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *