Rinnovamento nello Spirito: “L’ALTrA cucina… per un pranzo d’amore”, chef “stellati” cucinano per i detenuti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MartinezPranzi “stellati” per detenuti e detenute di cinque carceri: Roma (Rebibbia), Milano (Opera), Modena, Salerno, Palermo (Pagliarelli). È “L’ALTrA cucina… per un pranzo d’amore”, iniziativa promossa da Prison Fellowship Italia Onlus, Rinnovamento nello Spirito e Fondazione Alleanza Onlus per offrire a circa 1500 persone – tra detenuti, detenute, familiari e volontari – un pranzo natalizio preparato da chef di fama e servito da testimonial del mondo dello spettacolo, della musica, del teatro, della televisione. Dopo le esperienze degli scorsi anni, quest’anno l’evento avrà luogo oggi, 22 dicembre, in cinque penitenziari.
Nella Casa circondariale femminile di Rebibbia sarà Cristina Bowerman a cucinare per 320 detenute.
Il pranzo verrà servito alle ore 12.30 con l’aiuto e la partecipazione di Amedeo Minghi, Francesca Fialdini, Arianna Ciampoli, Michele La Ginestra e altri personaggi dello spettacolo. Salvatore Martinez, presidente del Rinnovamento nello Spirito e della Fondazione Alleanza del RnS Onlus, sarà presente a Rebibbia. Nella Casa di reclusione Opera di Milano, Tommaso Arrigoni preparerà il pranzo per 60 detenuti del carcere, riuniti per l’occasione con 60 familiari; parteciperanno, tra gli altri, Barbara Benedettelli, il comico Pino Campagna, i Notte New Trolls, Giusy Versace. Saranno presenti mons. Luca Bressan, vicario episcopale per la cultura, la carità, la missione e l’azione sociale per la diocesi di Milano; Marcella Reni, presidente di Prison Fellowship Italia Onlus; Lorenzo Pasquariello, membro di Comitato nazionale per l’area Pastorale.
Nella Casa circondariale Sant’Anna di Modena Carmine Giovinazzo cucinerà per 420 detenute e detenuti. Oltre al pranzo è previsto uno spettacolo in cui si esibiranno Nek, i comici del Trio d’Italia e Davide Del Fiume. Saranno presenti don Angelo Lovati, delegato vescovile, e Federico Luzietti, membro di Comitato nazionale per l’area Formativa.
Nella Casa circondariale di Salerno Lorenzo Cuomo sarà ai fornelli per 90 detenuti. Prima del pranzo, i detenuti si ritroveranno nel teatro del carcere per uno spettacolo che vedrà la presenza di Maurizio Casagrande, Alessandro Greco, Beatrice Bocci, e altri artisti.
Infine a Palermo, nella Casa Pagliarelli, 320 detenuti gusteranno i piatti preparati da Pietro D’Agostino. Allieteranno il pranzo il comico siciliano Manlio Dovì, i ballerini Alessandra Tripoli e Luca Urso, il presentatore Massimo Minutelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *