In Vaticano, concerto Baglioni per bambini Bangui e terremotati centro Italia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Zenit

Sarà una grande festa il concerto in Vaticano che il cantante Claudio Baglioni terrà sabato prossimo, 17 dicembre, alle 20.30, nell’Aula Paolo VI, in occasione dell’80esimo compleanno di Papa Francesco e del 200esimo anniversario della Gendarmeria vaticana. Si tratta di una iniziativa di beneficenza, dal titolo “Avrai” come il noto brano del cantautore, che ha come obiettivo quello di sostenere due importanti progetti per un ospedale pediatrico a Bangui, in Centrafrica, e per le vittime del terremoto in Centro Italia.

Per quanto riguarda il primo, si tratta di un programma di aiuti che prevede la formazione di medici, la scuola di specializzazione in pediatria e la costruzione dei padiglioni dell’ospedale, già visitato da Francesco nella storica visita nella Repubblica Centrafricana del novembre 2015 e trovato in condizioni fatiscenti. Proprio quella tappa del Santo Padre, durante la quale Francesco aveva voluto aprire la Porta Santa della cattedrale per il Giubileo della Misericordia, aveva placato la sanguinaria guerra civile che colpiva intestinamente il Paese, portando all’elezione di un presidente e ad una pace rivelatasi finora duratura.

Ora un nuovo segno di attenzione del Papa verso questo territorio così duramente colpito. I finanziamenti provenienti dal concerto saranno distribuiti attraverso l’Ospedale Bambino Gesù. “Siamo grati al Papa per l’incarico che ci ha affidato”, ha detto la presidente del nosocomio, Mariella Enoc, ai microfoni della Radio Vaticana, spiegando che con i fondi raccolti “cominceremo a sistemare una struttura, che è già presente e che il governo ci ha permesso di usare, perché l’ospedale pediatrico è del governo. E comincerà subito questa ristrutturazione: in questa struttura metteremo i bambini malnutriti, che attualmente sono in tende. Cominceremo poi a ristrutturare altri reparti, soprattutto destinati ai bambini malarici e ad altre patologie croniche. Cercheremo di realizzare degli spazi anche per le mamme, che in questo momento vivono sui letti dei piccoli”.

Il secondo progetto che il concerto “Avrai” vuole sostenere si rivolge invece alle popolazioni della Valle del Tronto colpite dal terribile sisma del 24 agosto scorso. Una parte delle somme raccolte sarà trasferita ad un’opera che poi si completerà per un oratorio di Norcia, come ha spiegato lo stesso Baglioni sempre alla Radio Vaticana.

Dunque un abbraccio solidale da parte del Papa che dal cuore dell’Africa arriva al cuore d’Italia. L’evento – che sarà trasmesso in diretta su Rai Uno – sarà presentato in Sala Stampa vaticana, venerdì 16 dicembre, dal card. Dieudonné Nzapalainga, arcivescovo di Bangui, da mons. Nunzio Galantino, segretario generale della CEI, da Domenico Giani, comandante del Corpo della Gendarmeria, e da Claudio Baglioni. Intanto è possibile donare 2 euro con un “sms” da rete cellulare, oppure 5 o 10 euro, chiamando da rete fissa il numero solidale 45523.

[A cura di Salvatore Cernuzio]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *