Papa Francesco: dona a Betlemme il presepe allestito l’anno scorso a piazza San Pietro

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PresepePapa Francesco ha donato il presepe a grandezza naturale, allestito lo scorso anno in piazza San Pietro, a Betlemme e alla Terra Santa.
Papa Francesco
ha trasformato il dono che la Provincia autonoma di Trento ha fatto alla Santa Sede in messaggere di pace, accoglienza e amore alla vita.
La cerimonia di consegna è in calendario nel pomeriggio del 24 dicembre, vigilia di Natale, a Betlemme, alla presenza dei vertici del Trentino e della Custodia di Terra Santa. A seguire la celebrazione della Santa Messa in mondovisione. Il presepe a grandezza naturale è composto dalla Sacra Famiglia, i tre Re Magi, una pastora e un pastore, questi ultimi in costume tradizionale delle Dolomiti. Già come per il Natale 2012, quando il Trentino portò a Betlemme il presepio a grandezza naturale, sarà allestito nel chiostro della Basilica della Natività. Lì, la Sacra Famiglia, i Magi e i pastori realizzati ai piedi delle Dolomiti, resteranno per sempre. A realizzare il presepio i maestri artigiani di Tesero, in Trentino. L’allestimento, come già per il presepe portato a Roma (nel 2006-2007 e 2015) nella piazza simbolo della cristianità, è a cura dell’Associazione “Amici del Presepio“ del paese della Val di Fiemme.

La tradizione presepistica trentina ha raggiunto negli anni i luoghi simbolo della cristianità: piazza San Pietro, Assisi e ora, per la seconda volta, Bèt-Lahm, “la casa del pane”, in Terra Santa. A Costantinopoli, in comunione con il Patriarcato ortodosso, la Provincia di Trento ha portato nel 2011 una mostra con i più bei manufatti delle valli trentine. Una rassegna che ha voluto essere, innanzitutto, simbolo di pace e di unione fra le religioni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>