La Provincia di Ascoli Piceno cresce nella classifica della Qualità della Vita di Italia Oggi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

d'erasmoPROVINCIA - La provincia di Ascoli Piceno rinnova la perfomance dell’anno precedente e sale nella classifica sulla qualità della vita del quotidiano economico “Italia Oggi” aumentando di due posizioni e piazzandosi al 18° posto a livello nazionale.

La provincia di Ascoli Piceno si conferma dunque un territorio tra i più vivibili in Italia e questo risultato si deve anche alla forte connotazione dell’identità comunitaria costruita sulla laboriosità della popolazione picena e sulle risorse culturali, artistiche, paesaggistiche, ed eno-gastronomiche dei vari Comuni che costituiscono la provincia. Dall’analisi emerge che le grandi aree urbane e le province più estese appaiono più in difficoltà mentre le province costitute da piccoli centri riescono a mantenere le loro posizioni o a crescere in classifica.

Ora la grande sfida è quella di mantenere le buone posizioni di un territorio recentemente e profondamente ferito dal terremoto e dove la crisi economica ed occupazionale ha inciso in maniera significativa con numerose ed importanti problematiche per le imprese, le famiglie, i cittadini. In questa prospettiva, è fondamentale lavorare in squadra come sistema locale nel suo complesso perseguendo obiettivi condivisi, soprattutto sul piano della riqualificazione e ricostruzione post-terremoto, lavorando sulle opportunità offerte dal progetto di Area di Crisi Complessa e operando scelte in sinergia nella gestione dell’ambiente, dei servizi, del turismo. In tale ottica la Provincia continuerà a fare la sua parte come ente di area vasta e ‘Casa dei Comuni’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>