Westminster: un “mercoledì rosso” per i cristiani perseguitati

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

westminster

Zenit

INGHILTERRA – “Dopo l’illuminazione di rosso di Fontana di Trevi a Roma e della statua del Cristo Re ad Almada in Portogallo, avanti ieri è stata la volta di Westminster a Londra. L’Abbazia, la Cattedrale e poi la sede del Parlamento sono state illuminate di rosso porpora, per ricordare al mondo il dramma della persecuzione anticristiana e le violazioni della libertà religiosa. È stato un momento indimenticabile!”. Lo ha dichiarato Alessandro Monteduro, Direttore di ACS-Italia, commentando l’iniziativa di Aiuto alla Chiesa che Soffre nel Regno Unito.

E’ stato il Red Wednesday, in onore delle donne e degli uomini che, in ogni parte del mondo, soffrono persecuzioni, discriminazioni o atti di intolleranza solo perché vogliono vivere pubblicamente la loro fede”, ha proseguito Monteduro.

L’auspicio è che “crolli il muro del silenzio. Non è accettabile che questo tema sia praticamente assente dal dibattito pubblico. Continueremo a sensibilizzare Istituzioni e opinione pubblica, e a sostenere concretamente, con i nostri progetti, i fratelli perseguitati e oppressi. Ieri a Westminster è stata scritta una bella pagina: confidiamo in una vasta eco internazionale”, ha concluso il direttore della Sezione italiana della Fondazione.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>