Società: Istat, la maggior parte degli italiani diffidenti verso gli altri

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

La fiducia verso gli altri nel 2016 rimane invariata rispetto all’anno precedente: il 78,1% delle persone dichiara che si deve “stare molto attenti” nei confronti degli altri mentre solo il 19,7% ritiene che “gran parte della gente è degna di fiducia”.
Lo rende noto l’Istat nel report “La soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita – Anno 2016”, diffuso oggi. Le donne sono più diffidenti degli uomini: con il 79,4% di donne caute rispetto al 76,7% degli uomini e le persone con status sociale più elevato sono meno diffidenti della popolazione media. Il 31,7% dei dirigenti, imprenditori e liberi professionisti dichiara che ci si può fidare della maggior parte della gente rispetto al 17,6% degli operai. Lo stesso vale per chi ha un titolo di studio più elevato. Si fida infatti di più degli altri il 32,5% dei laureati e il 21,6% dei diplomati rispetto al 16,5% di chi ha la licenza media o la licenza elementare (11,6%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *