Tv2000: “Quel che passa il convento” ora è anche un libro con 70 ricette e pensieri spirituali

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CucinaSono più di 70 le ricette della tradizione culinaria italiana presentate nella trasmissione di Tv2000 “Quel che passa il convento”, in onda quotidianamente alle ore 11, che sono raccolte nell’omonimo libro curato da Marina Pizzi, autrice del programma, per Edizioni Paoline. Come avviene nella trasmissione condotta da Virginia Conti e don Domenico De Stradis, le ricette sono presentate dando informazioni sulle proprietà degli ingredienti e condite da brevi pensieri spirituali. Don Domenico, monaco ortolano dell’abbazia di Casamari, ha alle spalle una lunga esperienza nella coltivazione degli ortaggi. “Ho sempre seminato e coltivato tutte le verdure che servono in cucina – afferma – cercando ogni giorno di variarle il più possibile”. Ma una volta in cucina non fa mancare “alcuni suggerimenti, indicando come possono essere cucinati gli ortaggi e spiegandone le proprietà nutritive”. Per il monaco, la passione per i fornelli è familiare e scoperta anni fa: “quando entrai nel monastero del santuario di Cotrino, a Latiano, andavo spesso in cucina, dove c’era mio fratello”, racconta don Domenico. “Quando rimaneva solo ed era in difficoltà perché doveva cucinare per tanti, mi chiedeva di dargli una mano”. Una passione trasferita anche in tv, dove oltre a consigli utili per la cottura e la conservazione degli ortaggi, don Domenico regala pensieri spirituali. Nel libro sono pubblicati quelli di Bernardo di Chiaravalle: “Ne ho presentato sempre uno alla fine del programma. Penso sia una cosa utile per la giornata di chi ci guarda che non solo lo apprezza ma lo aspetta, perché ne trae conforto e serenità”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>