Svezia: “settimana globale delle Chiese” su ambiente e diritti umani alla luce dei cambiamenti climatici

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

È cominciata domenica 13 novembre e si concluderà il 20 la “settimana globale delle Chiese” della Svezia, iniziativa ecumenica annuale per riflettere e rinnovare l’impegno sui temi della giustizia globale. “Una terra da vivere. I diritti umani alla luce dei cambiamenti climatici” è il tema dell’edizione 2016. Le diverse denominazioni hanno organizzato oltre cento appuntamenti in tutto il Paese: pellegrinaggi per il clima, conferenze, spettacoli, celebrazioni religiose, mercatini, eventi per i giovani e per i piccoli. “La conferenza sul clima a Parigi nel 2015 è stato un successo su diversi punti. Da allora, la Svezia si è impegnata a diventare il primo Paese sviluppato a emissioni zero. Aziende, associazioni, chiese e individui si sono coinvolti in modi nuovi per un futuro climatico intelligente. Questo ci dà la speranza per il clima”, spiegano i coordinatori. Come parte dell’iniziativa è stata lanciata la campagna #klimathopp (speranza per il clima), per “diffondere la speranza”: tutti sono invitati a segnalare notizie, fatti ed eventi che indichino che “stiamo andando nella direzione giusta” e che danno coraggio nella lotta contro i cambiamenti climatici. “Sappiamo che Dio vuole una terra dove vi sia giustizia, pace e sostenibilità. Crediamo che egli ci ha dato il cervello per capire cosa debba essere fatto. Chiediamo a Dio per la forza del Cristo risorto di rafforzarci nella lotta”, scrivevano le Chiese svedesi nel 2013 nel testo comune “Proteggere la terra che Dio ama”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>