FOTO Festa del “Ciao” ad Acquaviva Picena

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Festa del CiaoDi Patrizia Neroni

ACQUAVIVA PICENA – Domenica 13 novembre ad Acquaviva Picena ha avuto luogo l’attesissima festa del “Ciao”, preparata con attenzione da ogni gruppo di catechismo insieme agli educatori.
Già nei giorni precedenti la festa, i gruppi delle medie hanno annunciato in giro per il paese che si sarebbe svolta la festa in via Delle Lampare, una via di un nuovo quartiere di Acquaviva dove è presente un grande parco giochi per bambini. I gruppi delle elementari hanno preparato cartoncini d’invito con su scritte le beatitudini, papillon colorati, cartelloni e altro ancora. La festa è iniziata con la Celebrazione Eucaristica presieduta dal parroco don Alfredo, che nell’omelia ha ricordato ai presenti: “ Il cristiano è gioioso ed è chiamato a portare la gioia agli altri. Così come il circo si sposta per portare allegria e colore in ogni luogo, così anche noi dobbiamo portare la felicità ovunque. Siamo chiamati ad accogliere l’altro e per accoglierlo bene abbiamo bisogno di riscoprire alcune parole in particolare, alcune di esse sono quelle che avete appeso sullo chapiteau. Dobbiamo costruire ponti e abbattere muri. I muri e i ponti non sono solo quelli che vedete, ma ci sono anche quelli invisibili che possono creare divisione o unione. Noi possiamo essere costruttori di bene solo se siamo ponti con chi è diverso, con chi non ha le nostre stesse idee; se andiamo avanti tutti insieme abbattendo i pregiudizi saremo tutti felici. Si è davvero felici quando si è tutti felici”. La santa Messa è stata animata dai bambini del catechismo e dal coro delle 9:30. Al termine della Messa tutti i partecipanti alla festa del “Ciao” si sono diretti a piedi al parco di via Delle Lampare.

Al parco sono stati allestiti alcuni stand dove i ragazzi e i bambini, dopo essere stati divisi per gruppi, hanno iniziato i giochi. Il primo stand è stato trasformato in un camerino simile a quello del circo, dove il trionfo di colori e paillettes ha reso la giornata ancora più festosa e divertente. Nel secondo stand sono stati sistemati gli spalti per lo “spettacolo” e anche qui come fosse un vero circo, tutti in forma di gioco hanno sistemato le sedie. Il terzo stand ha riguardato il vero allestimento dello chapiteau e quindi tutti i partecipanti alla festa hanno ripulito una parte del parco dalle immondizie, che erano state gettate dagli educatori un attimo primo dell’inizio del gioco.
Prima di fare pranzo si è proceduto alla costruzione dello chapiteau con dei nastri colorati che sono stati consegnati a tutti per dimostrare che più sono le persone che ne fanno parte e più è bello e divertente, anche se prima si è dovuta superare una piccola prova di abilità. Verso l’una, dopo aver recitato insieme una preghiera e dopo la benedizione di don Alfredo, si è pranzato tutti insieme. Un grazie agli educatori, ai bambini e ai ragazzi e a don Alfredo per la buona riuscita della festa. Un grande ringraziamento poi, a tutte le famiglie che abitano nella zona di via Delle lampare e vicine, per l’accoglienza e la disponibilità a unirsi per organizzare la festa e per aver preparato un ricco menù.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>