La situazione aggiornata delle Chiese nei 19 comuni della diocesi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
Madonna della MarinaDIOCESI – Tutte le chiese della diocesi subito dopo il terremoto sono rimaste chiuse (alcune fin dal 24 agosto scorso) per questione di sicurezza.
Riportiamo la situazione delle Chiese inagibili e delle realtà più critiche della diocesi.
Aggiorneremo i dati continuamente
ACQUAVIVA PICENA
Chiuse tutte le Chiese di Acquaviva Picena compresa la Chiesa di San Lorenzo Martire.
La Chiesa parrocchiale di San Niccolò è già chiusa per motivi precauzionali da domenica fino a oggi 1 novembre.
Per i giorni successivi siamo in attesa delle comunicazioni da parte dell’amministrazione comunale, che nei prossimi giorni provvederà ad effettuare ulteriori sopralluoghi per verificare la sicurezza dell’edificio.
Oggi e domani le Messe saranno celebrate al Cimitero comunale.
Le Messe per l’ottavario dei defunti, in programma dal 2 all’8 novembre, se la Chiesa sarà ancora indisponibile saranno celebrate all’Oratorio parrocchiale.
CASTIGNANO
Le messe festive si terranno presso il campo polivalente e nei giorni feriale in via precauzionale presso l’oratorio parrocchiale
CIVITELLA DEL TRONTO
A Villa Lempa il parroco don Stefano Iacono ha avvisato i fedeli che le Sante Messe delle 8:30 e 11:30 saranno celebrate in piazza all’aperto, sempre tempo permettendo.
COLONNELLA
La chiesa parrocchiale e inagibile, si sono registrati danni importanti, per le celebrazioni la sala Flaiano (ex cinema )
COMUNANZA
La Chiesa parrocchiale è agibile

COSSIGNANO
Chiesa parrocchiale inagibile, le Sante Messe verranno celebrate presso il cimitero cittadino
CUPRA MARITTIMA
La Chiesa di San Basso è agibile
FORCE
La situazione a Force è tra le più difficile della diocesi. In questi giorni è stato allestito un campo tende presso il campo sportivo.
La Santa Messa del 2 novembre si terrà alle ore 9 presso le Suore della fanciullezza, alle ore 11.00 in palestra e alle 15.00 al cimitero.
La santa Messa dei giorni feriali si terrà presso le Suore della Fanciullezza.
GROTTAMMARE
In queste ore si stanno ultimando le ultime verifiche di agibilità presso le Chiese di Grottammare. Di seguito la situazione aggiornata.

Parrocchia San Giovanni Battista
La chiesa di S. Giovanni Battista è agibile.
L
a chiesa di S. Agostino è agibile e aperta, la cappellina è inagibile e resta chiusa
La messa domenicale di S. Giovanni verrà celebrata a S. Agostino; le messe feriali e festive verranno celebrate con il consueto orario sempre a S. Agostino:
Feriali ore 18.30  –  Festive ore 9.00 – 10.30 – 18.30
L’Adorazione Eucaristica Perpetua è sospesa, riprenderà dopo la messa delle 9.00 di domenica 6 novembre

Per la parrocchia di S. Pio V
La  chiesa di S. Pio V è momentaneamente inagibile quindi è chiusa, si sta lavorando per poterla riaprire per le messe di domenica 6 novembre. Le messe festive vengono celebrate nella sala Verdecchia in via del Mercato, 20 (ex Cinema Sibilla) secondo il consueto orario:
7.30 – 10.00 – 11.30 – 18.30
Per le messe feriali:
ore 7.20 istituto di Carità suore di S. Maria in via Cairoli, 48
ore 18.30 sala Verdecchia in via del Mercato, 20 (ex Cinema Sibilla)

Parrocchia Gran Madre di Dio
La Chiesa Gran Madre di Dio è agibile, tranne la cappellina

Parrocchia Madonna della Speranza – San Martino
In seguito all’ordinanza di Chiusura della Chiesa di San Martino, si avvisa che tutte le Messe verranno celebrate presso la Chiesa Madonna della Speranza
Oggi 1 novembre: 8.30, 10.00, 11.30, 18
2 novembre 7.30, 17.00, 21.15

MARTINSICURO
Le Chiese di Martinsicuro sono agibili

MONTALTO MARCHE
La cattedrale di Montalto Marche è agibile: Martedì 2 novembre alle ore 11.00 la Santa Messa sarà presieduta dal Vescovo Carlo Bresciani
Porchia
: La parrocchiale di Porchia è inagibile dal 24 agosto. Le Messe vengono celebrate presso la Chiesa di Sant’Antonio di Padova
La Concattedrale e Santa Maria in Viminato di Patrignone, così come la chiesa della Casa di Riposo e quella delle Monastero di Santa Chiara sono agibili

MONTELPARO
Le chiese già gravemente colpiti dal precedente terremoto, riportano lesioni e crepe gravissime. Le celebrazioni si terranno in Piazza Marconi e nei locali attigui alla parrocchia.

MONTEMONACO
Chiuse tutte le Chiese di Montemonaco, alcune hanno registrato danni molto gravi.

MONTEPRANDONE
Chiusa la Chiesa Madonna delle Grazie in attesa di sopralluoghi più approfonditi. La Santa Messa viene celebrata nel chiostro del Santuario che rimane aperto.
Chiusa anche la Chiesa del centro di San Nicola

RIPATRANSONE
Chiuse tutte le Chiese del centro città.
Le celebrazioni festive si terranno presso la Chiesa del Cimitero e le Messe feriali presso la Sala Radicioni

ROTELLA
Diverse le famiglie sfollate che verranno trasferite a San Benedetto del Tronto.
In via precauzionale, la chiesa di San Lorenzo è chiusa finché non verrà fatto un sopralluogo. La Santa Messa viene celebrata nella sala comunale. La chiesa di Santa Viviana è anche inagibile.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Non risultano chiese inagibili tranne la Basilica Cattedrale Madonna della Marina che rimarrà chiusa fino ad ulteriori sopralluoghi.
La Chiesa dell’Annunziata è chiusa per motivi precauzionali, il 4 novembre i vigili del fuoco hanno fatto un primo sopralluogo. Le celebrazioni si tengono presso il salone parrocchiale.

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA
La chiesa in piazza vecchia, quella dedicata a Sant’Egidio Abate, risulta essere per ora inagibile: molte infatti le lesioni e i calcinacci caduti a terra a causa degli eventi sismici degli ultimi giorni.
Per questo, le celebrazioni festive (8,30/10/11,15/18,30) si terranno o all’aperto oppure (in caso di brutto tempo) presso l’oratorio di Sant’Antonio a Villa Marchesa. Nei giorni feriali, invece, le Sante Messe delle ore 8.30 e 18,30 verranno celebrate nella sala accanto la sacrestia della Chiesa del Sacro Cuore.

Sia il 1° che il 2 novembre verrà anche celebrata, alle ore 15, una Santa Messa  presso il cimitero di Sant’Egidio alla Vibrata.

A Villa Lempa il parroco don Stefano Iacono ha avvisato i fedeli che le Sante Messe delle 8:30 e 11:30 saranno celebrate in piazza all’aperto, sempre tempo permettendo.

A Faraone il parroco don Elvezio comunica che il 1° novembre le celebrazioni avverranno con molta probabilità all’aperto, sia a Faraone che a Villa Mattoni, come già avvenuto domenica scorsa.

Inagibili, invece, le chiese di Piano Risteccio (già dal 24 agosto), quella di S.Felicita a Rocche Ceppino e quella di S.Francesco di Paola a Villa Passo:  per quest’ultima comunità la Santa Messa verrà celebrata, alle ore 10, nel salone dell’ex scuola dell’infanzia.

Infine, a Paolantonio le Sante Messe del 1° novembre verranno celebrate nel tendone situato dietro il complesso parrocchiale San Giuseppe.

È inagibile anche l’Abbazia di Montesanto, la Chiesa SS Annunziata di Cerqueto e la Chiesa Parrocchiale San Pietro in Colpagano (già inagibile dal terremoto dell’Aquila)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>