Grottammare, 130 persone terremotate ospitate presso le strutture alberghiere della citttà

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PiergalliniGROTTAMMARE – Sono iniziati di buon ora i sopralluoghi disposti dal Sindaco Enrico Piergallini nella riunione del COC. A controllare il territorio squadre formate da tecnici comunali e da tecnici privati volontari che nella giornata di oggi visioneranno le strutture pubbliche e private per le quali ci sono state segnalazioni dando ovviamente la priorità alle scuole e agli edifici di culto – questi ultimi particolarmente importanti in vista delle celebrazioni in onore dei defunti.
Tecnici dei Vigili del Fuoco hanno supervisionato le situazioni più urgenti e delicate.
Un sopralluogo presso il centro commerciale Ipersimply – L’Orologio. Tale incontro ha confermato la necessità di mantenere chiusa la struttura affinché vengano eseguiti alcuni lavori.

E’ aumentato il numero delle famiglie grottammaresi che è stato necessario ospitare altrove per le precarie condizioni statiche delle loro abitazioni. Ieri mattina infatti una famiglia residente in zona S. Giacomo (oltre alle tre già evcuate) è stata sistemata presso il Residence Le Terrazze.

Infine, nella tarda serata di domenica, sono giunti a Grottammare i cittadini dei paesi maggiormente colpiti dal terremoto che hanno scelto di raggiungere la costa. Sono circa 130 persone che sono ospitate dall’Hotel Roma, dall’Hotel Lo Squalo e dall’Hotel Perla Preziosa, provenienti principalmente dal comune di Montegallo. Appena giunti, il Gruppo comunale di Protezione civile di Grottammare si è messo a disposizione per supportarli nell’emergenza e fornire loro i beni di prima necessità. La situazione non è comunque definita poiché nelle prossime ore sono previsti altri arrivi nelle strutture ricettive grottammaresi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>