Riapertura della restaurata Chiesa di Santa Maria delle Grazie nel Santuario di San Giacomo della Marca a Monteprandone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

San Giacomo della Marca (27)MONTEPRANDONE – Domenica 30 ottobre, alle 11:30, alla presenza di autorità civili e religiose, tra cui Mons. Vincenzo Catani, Presidente della Commissione Diocesana per l’Arte Sacra e i Beni Culturali, ci sarà il taglio del nastro tricolore che sancirà la riapertura della restaurata chiesa di Santa Maria delle Grazie del Santuario di San Giacomo della Marca.

La Chiesa di S. Maria delle Grazie fu edificata per volontà di San Giacomo della Marca che ottenne il permesso alla costruzione da Papa Nicolò V e a nord del convento fu realizzata la Chiesa che il Santo volle dedicare alla Madonna delle Grazie. L’attuale Chiesa fu edificata verso la metà del XVI secolo. Il portico antistante la chiesa ed il chiostro cinquecentesco furono rimaneggiati nel XIX secolo. L’interno della Chiesa è costituito da un’unica navata; al centro dell’abside è situato l’altare ricavato da un vecchio pulpito e sopra il coro è collocata una crocifissione lignea da attribuire a Cola d’Amatrice. In basso è situato il coro ligneo in noce massello del 1721 e il tabernacolo in legno intarsiato. La Chiesa ha una serie di cappelle laterali in una delle quali sono conservate le incorrotte spoglie mortali del Santo.

I lavori di manutenzione straordinaria disposti e realizzati dall’Amministrazione Comunale di Monteprandone, proprietaria dell’edifico di culto, hanno interessato la copertura della Chiesa di Santa Maria delle Grazie in quanto, dall’analisi della volta in camorcanna, erano emersi evidentissimi segni di infiltrazioni di acqua piovana dalla copertura con struttura portante costituita da capriate in legno in pessimo stato di conservazione.

I lavori di ripristino e restauro sono stati svolti dalla ditta Fiorelli Costruzioni Srl di Francavilla D’Ete (FM) per un importo di € 200.00,00. Il progetto ha avuto ad oggetto un bene di particolare interesse  culturale tanto da essere inserito nella misura nazionale denominata “Art bonus” attivata dal Ministero per i beni culturali e turismo. Il progetto dai preposti organi ministeriali è stato valutato positivamente quindi ammesso.

Ciò ha comportato che è stato destinatario di alcune erogazioni liberali da parte di privati e aziende che hanno permesso un alleggerimento di costi a carico dell’Amministrazione Comunale quale Ente appaltante e proprietario. Ad oggi sono pervenute sono le seguenti donazioni:

      • Persona Fisica  € 1.000,00
      • ESTRA ENERGIE – Viale Toselli 9/A – SIENA  € 90.000,00
      • Persona Fisica  € 1.000,00

La misura dell’Art Bonus è la forma del mecenatismo moderno che consente di creare la giusta sinergia tra pubblico e privato per il recupero, il restauro, la valorizzazione dei beni culturali con il vantaggio per il privato di una detrazione fiscale pari al 65% del credito di imposta http://artbonus.gov.it/chiesa-santa-maria-delle-grazie.html.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>