Videosorveglianza a Grottammare: la proposta in consiglio Comunale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

consiglio comunale GrottammareGROTTAMMARE – Videosorveglianza e programmazione finanziaria sono gli argomenti principali del prossimo consiglio comunale, convocato per giovedì 27 ottobre.

Nella stessa seduta, il consiglio è chiamato ad anticipare la manovra finanziaria necessaria al reperimento dei fondi per la realizzazione di un nuovo tetto in legno per l’edificio scolastico “Speranza”.

Per la prima volta, l’assise civica affronta il tema della videosorveglianza. L’occasione è legata alla proposta di approvazione di un regolamento che andrà a stabilire  le norme per l’installazione e la gestione di impianti di videosorveglianza da parte del Comune nell’ambito del proprio territorio, nonché il trattamento dei dati personali raccolti.

L’argomento chiude l’ordine del giorno della seduta che si aprirà alle ore 16.30, con un’interrogazione a firma dei consiglieri Vagnoni e Carminucci del gruppo Concetti Sindaco, dal titolo “Incrocio pericoloso tra Strada provinciale Cuprense e via Granaro”, seguita dalla surroga del consigliere dimissionario Fabio Carminucci.

Il Documento Unico di Programmazione 2017-2019 figura, dunque, tra gli argomenti all’attenzione del civico consesso. Entro il 21 ottobre, infatti, i Comuni  dovranno approvare l’atto che raccoglie, organizza le informazioni, le analisi, gli indirizzi necessari a realizzare i fini dell’ente. Il DUP è lo strumento finanziario principale della c.d. contabilità armonizzata degli enti locali, entrata in vigore a partire da quest’anno.

All’esame dell’assise ancora una proposta dal Servizio Gestione risorse relativamente all’approvazione di una variazione del bilancio di previsione 2016-2018 del valore di 1.097.279,18 €. La somma è influenzata dallo storno di 1.000.000 € (cifra contenuta nel bilancio 2017 come investimento in conto capitale) nel bilancio dell’anno in corso. Si tratta di una manovra tecnica che, anticipando l’investimento al 2016, permetterà di perfezionare entro l’anno l’iter di accesso ai fondi necessari alla costruzione di una copertura in legno per l’edificio scolastico Speranza, in sostituzione dell’attuale tetto in cemento armato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>